Commenta

Viadana, ubriaco
per strada sfascia auto
e aggredisce i passanti

aggressione-viadana_ev

Nella foto due momenti del concitato interventi di sanitari e militari

VIADANA – E’ accaduto tutto all’improvviso e il gesto è stato talmente folle che anche chi lo ha subìto non ha potuto comprendere subito il reale pericolo che stava correndo. Attorno alle 20, a Viadana, lungo una delle arterie che lambisce il centro del comune mantovano, ossia la lunga via Castelnovese, un uomo di 35 anni, peraltro già noto alle forze dell’ordine, è dapprima caduto dalla sua bicicletta, poi in preda molto probabilmente ai fumi dell’alcool, ha iniziato a inveire contro i passanti e ad aggredirne alcuni.

Cadendo dalla bici, il 35enne ha colpito un’auto parcheggiata lungo la strada e quando il proprietario del mezzo è arrivato per soccorrerlo, s’è dovuto invece difendere dalla furia dell’uomo il quale, non contento e avendo ormai perso la testa, ha proseguito la sua “impresa”, importunando un’altra persona in via D’Azeglio e colpendo subito dopo con violenza inaudita a mani nude un’automobile che stava passando dalla vicina Scuola Guida, a circa 50 metri dal luogo del primo misfatto.

A quel punto gli astanti hanno chiamato i carabinieri, giunti con una prima pattuglia: tuttavia il 35enne non si è fermato e ha reagito anche contro i militari, per nulla intimorito dall’autorità e dalla divisa: ha danneggiato la carrozzeria di un’altra automobile, e in preda alla sua furia ha continuato a inveire e menare le mani. Per fortuna la situazione è tornata alla normalità quando una seconda pattuglia di carabinieri è arrivata in rinforzo ai primi colleghi, mentre l’ambulanza giunta subito sul posto dall’ospedale Oglio Po è riuscita a sedare l’uomo e ricoverarlo poi presso il nosocomio di Vicomoscano.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti