Commenta

Ruba le scarpe, ma
le va male: commessa la
rallenta, Cc la arrestano

carabinieri-ev

VIADANA – Un furto arraffa e scappa, peraltro dal bottino davvero banale, presto trasformatosi in una rapina impropria, perché la protagonista, una donna classe 1969 residente a Guastalla (L. M. le sue iniziali), ha reagito dopo che la commessa, accortasi del misfatto, ha cercato in un primo momento di fermarla.

La donna di 46 anni ha infilato un paio di scarpe della borsa, mentre stava facendo spesa (o fingeva di farla) presso il negozio “Scarpe e Scarpe” nel Centro Commerciale Gerbolina di Viadana. Tutto è accaduto sabato mattina verso le ore 11: la mossa furtiva della donna reggiana non ha funzionato, perché la commessa, con l’occhio lungo, l’ha notata e ha cercato di farla recedere dal suo intento. Nulla da fare: la donna è stata fermata ma si è divincolata con violenza. La sua fuga però è terminata presto: i carabinieri di Viadana, subito avvertita, l’hanno arrestata poco dopo mentre era a bordo della sua auto, che però non le è servita per perfezionare la fuga.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti