Commenta

Petrescu e Italiano,
Condivisionisti in mostra
presso lo Spazio U

petrescu-italiano_ev

Nella foto Elena Petrescu e Francesco Italiano

CASALMAGGIORE – Prenderà il via sabato alle ore 17 presso lo Spazio U di Casalmaggiore, in zona Isola Bella, gestito da Bruno Arcari, una nuova mostra personale dedicata alla corrente dei “Condivisionisti”, ovvero Irina Elena Petrescu e Francesco Italiano. I due artisti, durante la presentazione, saranno accompagnati dal professor Marco Cagnolati e dall’assessore alla Cultura del comune di Casalmaggiore Pamela Carena. Si tratta di una nuova iniziativa, dal titolo “Oltre,” programmata presso Spazio U, che da quanto è stato aperto, ossia dalla fine del 2014, ha già collezionato importanti e prestigiose presenze. La mostra resterà attiva e visitabile fino al prossimo 11 luglio.

“Cos’è un pittore? – si chiede Cagnolati nella sua presentazione – Uno che pensa di avere doti espressive e vuole dimostrarle, anche solo a sè stesso, producendo qualche accademico dipinto (come ritratti o paesaggi realistici).Cos’è un’ artista? Una persona con una buona idea, ancora mai esposta, la presenta come arte innovativa e ha capito che sia in arte, che nella musica, conoscere la tecnica significa poter scegliere cosa fare e come farlo, ossia acquisire quella consapevolezza che dà all’artista autonomia e una marcia in più”.

Da qui una riflessione dello stesso Cagnolati. “Le mode sono bolle destinate a sgonfiarsi. Per scegliere di impossessarsi di un’opera o più opere di un artista, occorre avere un gusto personale solido, non improvvisato, altrimenti si è tagliati fuori dalle acquisizioni intelligenti. Collezionare opere di artisti deve avere senso artistico e storico, ma la storia deve essere quella che conosci tu acquirente per esperienza personale, non per averla letta sulla lingua dei critici, libri, cataloghi, manifesti e balle varie…. Per non sbagliare basta ragionare e misurare con il metro della qualità, (non dell’importanza storica di un artista, perché quella la fanno i vincitori e gli affaristi). Le gallerie più sagge e lungimiranti vanno “oltre”, hanno il coraggio di proporre non i soliti noti, ma potenzialità virtuose che hanno il valore intrinseco in quello che hanno creato e aprono prospettive nuove per i veri appassionati d’arte. Due di questi sono gli artisti “Condivisionisti” Irina Elena Petrescu e Francesco Italiano”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti