Commenta

Anziano raggirato
da avvenente signora
Via il portafoglio

anziani_ev

RIVAROLO DEL RE – Ancora un anziano nel mirino di fameliche signore in cerca di soldi attraverso gli stratagemmi più curiosi. L’ultimo episodio in ordine di tempo, è accaduto l’altro giorno a Rivarolo del Re dove un 83enne era intento a svolgere lavoretti nell’orto dietro casa. Una signora dai modi gentili, mai vista prima, si è avvicinata chiedendogli se per caso non avesse una biro dovendo trascrivere un indirizzo.

L’anziano gentile e premuroso l’ha invitata ad entrare in casa per esaudire il suo desiderio. Poi al colmo della educazione e della disponibilità si è adoperato, con la penna tra le mani, di scrivere lui stesso l’indirizzo appoggiandosi al tavolo della cucina. Ed è stato a quel punto che la donna ha messo in atto il colpo. Vedendo l’anziano che gli voltava le spalle piegato in due nell’atto di scrivere le cose che lei gli dettava, in un gesto fulmineo ha allungato le mani verso la tasca posteriore dei pantaloni da cui spuntava il portafoglio.

Con mossa repentina glielo ha sfilato scappando fuori celermente e svanendo forse a bordo di una macchina di qualche complice. Oltre a documenti vari, tessera sanitaria e altre carte, all’anziano sono spariti 250 euro in contanti. Un po’ quello che è accaduto a Bozzolo nei giorni precedenti dove un 70enne era stato abbracciato da una bella signora che fingendo conoscenza e famigliarità gli aveva sfilato l’orologio dal polso. Come a dire, mai accettare sorrisi e moine dalle sconosciute, soprattutto se avvenenti e simpatiche.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti