Commenta

Cresce la voglia
di fare impresa
nel cremonese

impresa-ev

Cresce il numero di imprese in provincia di Cremona nel primo trimestre di quest’anno, un dato ancora più positivo se si pensa che osservando le altre province lombarde si notano non pochi segni negativi e che la variazione media regionale fa registrare un passo (seppur piccolo) indietro. Quasi 19mila imprese si sono iscritte in Lombardia nei primi tre mesi del 2015. In lieve calo: -0,3%. Meglio, comunque, rispetto al dato italiano, con oltre 114mila imprese, in calo del -1%. Una nuova impresa su sei in Italia è nata in Lombardia. Protagonisti i giovani, quasi una impresa su tre delle iscritte ha un titolare con meno di 35 anni. La presenza dei giovani è più evidente nelle nuove imprese soprattutto a Lodi e Pavia. E’ il quadro che emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati del registro delle imprese. Sono nate 7mila imprese in provincia di Milano, circa 2mila nelle province di Bergamo e Brescia, circa 1500 nei territori di Monza e Varese, circa mille nel Pavese. In crescita le aperture a Milano, Monza, Cremona (+2%) e Sondrio (+5%).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti