Commenta

Le campane suonano
a mezzanotte: ma è
solo un errore tecnico

duomo_ev

Nella foto il Duomo di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – La tecnologia, indubbiamente così necessaria e insostituibile, a volte gioca brutti scherzi. Specialmente in chi non ha troppa dimestichezza con simili diavolerie, verrebbe voglia di dire se non si stesse parlando di attrezzature connesse con la chiesa. E’ successo che per due notti di seguito a mezzanotte in punto, sabato e domenica, le campane della torre del Duomo di Casalmaggiore si siano messe a suonare vigorosamente.

Non rintocchi lugubri, come succedeva una volta con la campana a martello che annunciava pericoli imminenti come l’alluvione del Po. Tuttavia, pur essendo un suono festoso, non è che alla gente abbia fatto piacere sopratutto perché percepito nel cuore della notte e nel pieno del sonno. Cos’era capitato? “Un errore di sbaglio” come simpaticamente ha ammesso un addetto ai lavori, citando una divertente espressione dialettale. Venerdì scorso le campane erano state fatte suonare regolarmente per annunciare la messa in suffragio dei giovani defunti. Il giorno dopo qualcuno è andato a toccare sulla tastiera che comanda il funzionamento delle campane digitando i numeri “00” pensando in questo modo di annullare l’impostazione elettronica precedente. Senza pensare che al contrario la manovra significava la partenza alle ore zero zero, cioè a mezzanotte.

Cose di poco conto alle quali si è già posto rimedio e che non accadranno più con il rientro del vicario, abitualmente addetto a tali operazioni. Per chi si è sentito infastidito dallo scampanio forte e improvviso, dopo essersi domandato per chi suonasse la campana, un suggerimento utile è quello di tenere sul comodino il famoso libro di Hemingway per un utile e mai superfluo ripasso letterario.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti