Commenta

Il fornitore non
viene pagato? I titolari
aggrediscono l’autista

arix-prodotti-casa_ev

VIADANA – La crisi economica nel territorio viadanese sta producendo effetti spiacevoli non solo dal punto di vista occupazionale e finanziario, ma anche sul versante dell’ordine pubblico. E’ di lunedì mattina la notizia di un brutto episodio avvenuto ai danni di un autista della ditta Arix, azienda che com’è noto si trova in una situazione complessa.

Avendo chiesto un provvedimento di comodato, la ditta non sta pagando i fornitori e questo avrebbe esasperato i titolari di un magazzino cinese dove un camionista si era recato per ritirare il solito carico di prodotti per la casa ordinati dall’Arix. Imprevedibilmente e improvvisamente nei confronti dell’autista italiano si è scatenata una sorta di aspra contestazione che ha raggiunto livelli pericolosi. Qualcuno parla addirittura di coltelli spuntati furtivamente ma su questo dettaglio non è possibile fornire certezze anche perché le forze dell’ordine non sarebbero nemmeno intervenute. Ciò che è certo invece è che il fornitore cinese, probabilmente spalleggiato da altri connazionali coinvolti nell’impresa artigianale, si è scagliato contro il poveruomo, incolpevole della situazione in cui si è venuta a trovare l’azienda per cui lavora.

In pratica non solo non gli si voleva consegnare la merce ordinata, ma da lui si pretendeva il saldo delle precedenti forniture altrimenti le conseguenze sarebbero potuto diventare molto pesanti. Quando la situazione stava per diventare incandescente è arrivato sul posto il titolare dell’Arix, il quale col suo intervento ha evitato che l’episodio degenerasse e assumesse proporzioni incontrollabili.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti