Commenta

Il fiume non spaventa
ed il Saggio Natatorio
di Ferragosto fa tris

saggio-natatorio4-ev

Nella foto, il Saggio Natatorio di Ferragosto 2014

CASALMAGGIORE – Il rischio, reso concreto dalla siccità d’inizio estate, era di interrompere un ritorno alla tradizione fluviale che tanto successo aveva riscosso nel recente passato. La secca del fiume Po, con aumento inversamente proporzionale del tasso d’inquinamento delle acque, aveva raffreddato gli entusiasmi degli organizzatori. Le verifiche degli ultimi giorni hanno però indotto la Polisportiva Amici del Po e la canottieri Eridanea di Casalmaggiore a riconfermare l’appuntamento estivo con il Saggio natatorio di Ferragosto. Così, sabato alle ore 10, grandi e piccini potranno rituffarsi dalla zattera in zona Lido Po, in totale sicurezza vista la presenza di barche e personale qualificato.

L’obiettivo, come nelle passate edizioni, è divertirsi provando a riavvicinare la cittadinanza al fiume. L’aspetto agonistico passerà in secondo piano rispetto alla voglia di divertirsi che giovani e meno giovani porteranno anche quest’anno in riva al Po. Dodici mesi fa furono oltre cinquanta i bagnanti che decisero di sfidare anche la rigida temperatura dell’acqua, in un’estate ben lontana dalle temperature massime dell’attuale che ha comunque concesso un po’ di tregua proprio negli ultimi giorni.

Per tutti i partecipanti delle passate edizioni, all’arrivo del saggio natatorio di Ferragosto era evidente la soddisfazione di aver completato a bracciate, o cullati dalla corrente, quel chilometro di fiume che separa gli approdi di Amici del Po ed Eridanea: una nuotata routinaria in passato, straordinaria oggi.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti