Commenta

Quattrocase e le sue
zucche, tutto pronto
per la quarta edizione

quattrocase-zucche-2015_ev

Nella foto i volontari davanti alla rotonda della frazione

QUATTROCASE (CASALMAGGIORE) – Da una frazione all’altra: dopo lo scorso weekend dedicato a Fossacaprara e alla sua sagra, giunta alla 15esima edizione, tocca ora a Quattrocase, tra venerdì e domenica, l’ideale risposta per un’altra festa all’insegna dell’orgoglio paesano e della tradizione, oltre che della buona cucina.

Quattrocase e le sue zucche giunge quest’anno alla sua quarta edizione, che è stata presentata, con la foto di rito dei volontari e degli organizzatori alla rotonda di ingresso nel paese, martedì attorno alle 18.30. Si parte, come detto, venerdì 28 agosto alle ore 21 con l’orchestra I Valentinos. Sabato 29, sempre alle 21, è invece il giorno del grande spettacolo di Alessandro Zaffanella, che assieme alla sua band, gli Alterego, regalerà uno show nuovo di zecca al pubblico della frazione casalese della quale è originario. Nel pomeriggio di sabato spazio anche alla dimostrazione di automodellismo off road a cura dell’Autodromo del Po di Viadana. Domenica chiude il trittico di serate l’orchestra Cicci New Condor sempre alle ore 21.

Nel programma ufficiale, tuttavia, rientrano altre due iniziative degne di nota: domenica mattina il quarto Vespa Raduno (dedicato a Federico Cuomo per il secondo anno), che è stato ricordato già martedì nella foto di rito con la presenza di vespe che hanno richiamato nel colore proprio le zucche, protagoniste della festa. Domenica pomeriggio invece giochi di agilità e abilità: questi ultimi, peraltro, sono davvero particolari, perché tra le varie gare “al contrario” vi sarà, ad esempio, anche quella a chi è più lento ad arrivare al traguardo. Peraltro sempre lo showman Alessandro Zaffanella presenterà come cronista speciale proprio i giochi della domenica pomeriggio.

Il servizio cucina, a cura dell’Associazione Emergenti così come tutta la festa e del negozio “Lo Stop”, sarà sempre attivo e, novità di quest’anno, sarà servito con posate e piatti compostabili, in attesa, dall’anno prossimo, di fornire anche acqua senza bottiglie di plastica come già avviene nelle altre ecofeste delle zona, da quella della Zucca di Casalmaggiore a quella, appunto, di Fossacaprara. Il menù del venerdì e sabato, che potrà essere scoperto sul posto (ma con piatti, dai tortelli, alle chicche, al guanciale, sempre a base di zucca), lascerà spazio a gnocco e gnocca fritta nella serata conclusiva di domenica. Non solo: sarà presente un’area gonfiabili, mentre non mancherà, grazie all’impegno di alcune mamme della frazione, la possibilità di partecipare a giochi e altre attività creative. Saranno infine distribuiti gadget, come occhialini e similari, marcati Quattrocase, per evidenziare una volta il senso di appartenenza di questa vivace frazione.

Giovanni Gardani-Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti