Commenta

Rive Gauche, tra
Janis Joplin e Alda
Merini si chiude la festa

acid-queen_ev

Nella foto la locandina di The Acid Queen

CASALMAGGIORE – Ultime due serate per la festa dei dieci anni di Rive Gauche Casalmaggiore, con un programma che al solito si compone di spazio cucina, musica e anche riflessioni con convegni. Sabato sera ad esempio, alle ore 21 in zona Lido Po a Casalmaggiore si terrà un incontro pubblico con l’Associazione Il Guado di Milano dal titolo “L’amore omosessuale nella prospettiva cattolica” con la partecipazione di Gianni Geraci, portavoce dell’Associazione, e di Gabriele Piazzone, presidente Arcigay La Rocca Cremona, per il coordinamento del casalese Lorenzo Lupoli.

Sempre sabato, per quanto concerne l’appuntamento musicale spazio a “The Acid Queen”, band tributo al grande talento di Janis Joplin. Ormai da 10 anni on the road per tutta l’Italia, con uno show collaudato e sempre in continua evoluzione, sono oggi più affiatati e coinvolgenti che mai i quattro musicisti che compongono questa band che ha l’ambizioso obiettivo di rendere omaggio alla regina del Rock-Blues made in 60’s: la leggendaria e indimenticabile Janis Joplin. Francesca Di Dionisio alla voce è accompagnata dalla chitarra hard blues di Ennio Mircoli, dai tamburi di Diego Garbuglia e dal basso di Alessandro Nardi. Dal 2015 la band ha deciso, nelle occasioni speciali, di ampliare l’organico con il suono dell’organo di Ermete Gasparrini.

Domenica serata conclusiva della festa con lo spettacolo “L’alda”, dedicato alla grande poetessa Alda Merini, per un omaggio ai suoi componimenti e alla sua figura pensate e realizzato da Sara Gozzi, attrice di grande spessore, accompagnata per l’occasione dalla voce e chitarra di Gabriele Zambelli.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti