Commenta

Rivarolo del Re,
festa dell’oratorio tra
Bertolucci e Farinacci

Rivarolo_del_Re_1915-ev

Nella foto, i festeggiamenti per l’indipendenza del comune di Rivarolo del Re ed Uniti

RIVAROLO DEL RE ED UNITI – Ci sarà anche la presenza, in video, del famoso regista Bernardo Bertolucci mercoledì 2 settembre in occasione della festa dell’oratorio. Un appuntamento quello che Rivarolo del Re rinnova ogni anno di questo periodo organizzando mostre, eventi ed allestimenti di grande rilevanza culturale. Questa volta si celebrano tra l’altro, i cento anni della costituzione del Comune di Rivarolo del Re e si è pensato quindi di ricordare un momento importantissimo dal punto di vista sociale e storico e che corrisponde all’incontro, non da tutti conosciuto, nell’ottobre del 1922 tra Roberto Farinacci, Italo Balbo e i gerarchi fascisti del tempo per organizzare la Marcia su Roma. Incontro avvenuto nella villa dei Longari Ponzone (oggi Moratti) nobile famiglia conosciutissima in paese, uno dei cui membri, Pietro Longari Ponzone, ebbe poi una parte nel famoso Film “900” girato in questi luoghi dal regista parmigiano Bernardo Bertolucci. I testimoni dell’epoca riportano le fasi concitate della riunione, affermando che il padrone di casa Ippolito Longari Ponzone cercò di mantenere una posizione neutra se non addirittura tentando di dissuadere i partecipanti riguardo le decisioni da prendere e che poi sfociarono nel violento intervento su Roma il cui successo ebbe poi come conseguenza l’ascesa al potere del Partito nazionale fascista di Benito Mussolini. A rievocare quei momenti la mostra allestita in oratorio con vari impotantissimi documenti tra cui il diario di Italo Balbo, la relazione di Giuseppe Azzoni dell’Anpi di Cremona e appunto l’intervento registrato di Bernardo Bertolucci. Il regista parlerà della sua amicizia con Pietro Longari Ponzone che aveva inserito nel film 900 girato nel 1976 attribuendogli il personaggio del conte Pioppi.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti