Commenta

La Ballarini Spa
acquistata dal colosso
tedesco Zwilling

ballarini-ev

Nella foto, l’azienda di Rivarolo Mantovano

RIVAROLO MANTOVANO – Che tra padelle e coltelli in cucina esistessero delle affinità era abbastanza scontato. Meno intuibile invece che un matrimonio in questo campo potesse avvenire tra due colossi del settore. Mercoledì invece è arrivata la notizia che l’azienda di pentole e padelle di Rivarolo Mantovano, Ballarini Spa, è stata acquistata dalla fabbrica di strumenti da taglio Zwilling. Le ragioni, come spiegato dallo stesso presidente Giuseppe Ballarini, stanno nel fatto che una società tedesca che fattura da sola già 650 milioni di euro ogni anno abbia voluto estendere ancora di più produzione e commercio acquisendo una fabbrica mantovana che offre lavoro a 270 operai e che ha già un rilevante peso sul mercato internazionale.

Non sono state rese note le cifre ricavate dalla vendita che comunque non devono essere lievi considerando che i tedeschi hanno comperato anche l’edificio alle porte di Rivarolo Mantovano che comprende la fabbrica, il magazzino e gli uffici. Ballarini non accenna ad eventuali modifiche nell’organico sia per quanto riguarda i dipendenti che la dirigenza anche perché secondo gli accordi per un anno e mezzo la stessa famiglia Ballarini continuerà a garantire la presenza affiancando i nuovi proprietari.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti