Commenta

Rotary POC,
il prof. Spinelli spiega
la riforma della scuola

rotary-piadena_ev

Nella foto un momento della conviviale

ACQUANEGRA SUL CHIESE – Dopo la pausa estiva, anche il Rotary Club Piadena Oglio Chiese è tornato a riunirsi per i consueti incontri di approfondimento quindicinali. Il mese di settembre è per il Rotary il mese dedicato alla educazione e all’alfabetizzazione, e per sviluppare questo tema è stato coinvolto il Prof. Massimo Spinelli, Presidente della Associazione Nazionale Presidi sezione Lombardia.

La conviviale, intitolata “Le istituzioni scolastiche dopo la riforma”, si è tenuta presso il ristorante Evergreen di Acquanegra. Il Prof. Spinelli ha sviluppato il tema alla luce della nuova legge appena approvata, la cosiddetta legge “La Buona scuola”, ed ha voluto esporre, ai soci presenti, le caratteristiche salienti dell’impianto normativo, concentrando l’attenzione sugli aspetti di gestione dell’istituzione Scuola, sia nei rapporti tra dirigente scolastico e insegnanti sia nel rapporto clienti-studenti ed istituzione, rimarcando la necessità per la scuola italiana di superare un irrigidimento che per troppo tempo gli ha impedito di essere motore di crescita per il paese. Alla serata hanno partecipato tra gli altri il Consigliere Distrettuale Giuseppe Torchio, la presidente del Rotaract Piadena Casalmaggiore Asola Mariavittoria Pagliari e alcune insegnanti dell’Istituto Comprensivo di Piadena “G. M. Sacchi”.

Durante la serata, il Presidente del Club aggiornato i soci sui service quali il Torneo Nazionale Open di tennis in Carrozzina Città di Cremona appena concluso, nel quale il Rotary Piadena Oglio Chiese è membro attivo nell’organizzazione, e il progetto “Proteggi tuo figlio prima che nasca”, service quest’ultimo che, con il contributo del socio Francesco Fabozzi, ha ripreso l’attività di promozione nelle scuole.

Il prossimo appuntamento è già dietro l’angolo: giovedì 24 settembre, presso la Clochette di Solarolo Ranerio, il tema sarà “Come fare impresa oggi in Italia”; ospite della serata sarà il Cav. Paolo Agnelli, presidente nazionale di Confimi (Confederazione delle industrie manifatturiere italiane e dell’impresa privata). Paolo Agnelli, assieme al fratello Baldassarre, guida l’omonimo Gruppo, che comprende 13 aziende ed è leader nel settore dell’estrusione dell’alluminio e delle pentole professionali. Dal 2012 è Presidente di Confimi alla quale aderiscono 28 mila imprese per 410 mila addetti, con un fatturato aggregato di oltre 71 miliardi di Euro.

Vanni Raineri

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti