Commenta

Omero Runners,
a Casalmaggiore trionfo
tricolore per Bergamo

omero-runners-casalmaggiore_ev

Nella foto la squadra bergamasca vincitrice del Tricolore di società esulta in Baslenga

CASALMAGGIORE – Ai Campionati Italiani Paralimpici di Società di Atletica leggera di Casalmaggiore è l’Omero Runners Bergamo a dominare con il punteggio di 18430 e di 36235 la classifica maschile assoluta e promozionale. Gli atleti bergamaschi che indosseranno per il secondo anno consecutivo il tricolore sul petto hanno lasciato alle spalle le società del Sempione 82 (11607) e di Sardegna Sport (9706).

Lo scudetto assoluto porta il loro nome anche tra le donne (8404 punti) dopo aver tolto lo scettro alle Fiamme Gialle, ferme a 7509 nonostante il record del mondo di Oxana Corso sui 400m T35. Il titolo promozionale femminile di campione d’Italia spetta invece alla Handy Sport Ragusa con il punteggio di 10746. Per la squadra siciliana, a livello individuale, bissa il record italiano F32 Carmela Marino che, oltre al disco sabato, ottiene questo suo nuovo prestigioso risultato di 3,24 metri nel peso.

In pista sui 200m femminili, nonostante la leggera pioggia, si distingue Martina Caironi (Fiamme Gialle) che arriva a 13 centesimi dal suo primato iridato T42 con 32.42 secondi. Sulla stessa distanza buon test pre-mondiale per le T43 Giusy Versace (Handy Sport Ragusa) e Federica Maspero (Omero Runners Bergamo), 30.42 e 31.53 rispettivamente per loro. Tra gli uomini prove in tranquillità per Emanuele Di Marino (H2 Dynamic Handy Sport Lombardia) che conclude la gara dei 200 T44 in 25.27 e per il lanciatore del peso F11 dell’Omero Runners Bergamo, Oney Tapia (11,96 registrato al primo tentativo).

In prospettiva dei Mondiali di ottobre, il Presidente della FISPES Sandrino Porru valuta positivamente le prestazioni degli atleti azzurri a Casalmaggiore: “Dal punto di vista agonistico ho riscontrato un trend che ci fa ben sperare per Doha. La squadra è in buona salute e ha una sana competitività. Partiamo sereni e convinti di aver fatto tutto quello che potevamo fare per prepararci. Il record del mondo di Oxana Corso è stata la ciliegina sulla torta e rappresenta una rivalsa per lei visto l’innalzamento del livello competitivo nelle sue gare tradizionali. È un’iniezione di fiducia per continuare a credere nelle sue potenzialità”.

Sui Societari invece il Presidente Porru ringrazia l’intera comunità di Casalmaggiore che è stata capace di accogliere gli atleti paralimpici in modo straordinario: “Oltre ai tre primati italiani che sono stati limati, il vero traguardo si è raggiunto a livello promozionale. L’Atletica Interflumina e l’amministrazione comunale grazie all’infaticabile lavoro di Carlo Stassano ci hanno permesso di vivere importanti momenti di confronto valoriale e di trasmettere il messaggio del paralimpismo che, sono sicuro, resterà un marchio indelebile in questo territorio”.

Risultati ufficiosi in attesa di omologazione

http://www.fidalservizi.it/risultati/2015/Casalmaggiore_Cds_2015/RESULTSBYEVENT1.htm

Classifica Assoluta Maschile

ASD Omero Runners Bergamo 18430 punti

GSH Sempione 82 ASD 11607

ASD Sardegna Sport 9706

Classifica Assoluta Femminile

ASD Omero Runners Bergamo 8404 punti

GS Paralimpico Fiamme Gialle  7589

Handy Sport Ragusa 6993

Classifica Promozionale Maschile

ASD Omero Runners Bergamo 36235 punti

GSH Sempione 82 ASD 16233

ASD Sardegna Sport 10519

Classifica Promozionale Femminile

Handy Sport Ragusa 10746

ASD Omero Runners Bergamo 8404

AS Gela Sport 4185

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti