Commenta

La generosità degli
Amici del Cuore arriva
fino a Capo Verde

boavista-ev

Nella foto, i destinatari dell’offerta

BOA VISTA (CAPO VERDE) – Quando generosità e solidarietà non sono solo slogan di facciata: l’associazione mantovana “Amici del Cuore” di Bozzolo stavolta ha travalicato i confini europei andando a coinvolgere per una delle sue frequenti azioni di generosità niente meno che un continente pieno di tribolazioni e difficoltà come l’Africa. Il gruppo di Nicola Scognamiglio, individuata una parrocchia di religione cattolica nell’isola di Boa Vista nell’arcipelago di Capoverde, ha organizzato l’invio di una consistente offerta di denaro destinando a don José Mario accompagnata da una felpa rossa recante il marchio dell’associazione bozzolose. Se quest’ultimo dono non troverà molte occasioni per essere indossata considerato le costanti temperature tropicali, il denaro invece avrà un sicuro ed immediato utilizzo. Don Mario, con conoscenza quasi perfetta della lingua italiana per i suoi frequenti viaggi a Roma, a Capoverde gestisce assieme a suor Paola e ad altri 12 insegnati cinquecento bambini della più grande baraccopoli dell’isola. Un’immensa distesa di case in lamiera e cartone nessuna delle quali dotata di servizi igienici e fognature. In un ambiente al limite della sopravvivenza dove è difficile respirare per il tanfo e l’afa, uno sparuto gruppo di volontari parrocchiani porta avanti lo sforzo di tenere uniti i bambini cercando di evitare nel limite del possibile il degrado in cui le famiglie vivono aiutati da gruppi privati ed associazioni da tutto il mondo tra cui ora anche “Gli Amici del Cuore” di Bozzolo.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti