Commenta

Col Panathlon, tutti
gli sport “in prova”
all’Istituto Diotti

diotti-scuola

Nella foto, l’Istituto Comprensivo Diotti di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – L’Istituto Diotti come Centro Polifunzionale per l’attività sportiva giovanile: questo l’obiettivo del Panathlon Casalmaggiore Viadana Oglio Po, presieduto da Barbara Bodini che ha presentato due iniziative legate al polo scolastico casalese. Due interventi legati al progetto “L’anno dello sport”, che il club ha avviato sulla scia del successo della giornata dello sport promossa nel giugno scorso, accogliendo le esigenze manifestate dai docenti di educazione fisica, dopo un confronto con l’amministrazione comunale nella figura del consigliere con delega allo Sport Giuseppe Scaglioni e con l’assessore all’Istruzione Sara Valentini e dopo un fitto dialogo con le varie società sportive del territorio durante la serata conviviale. “Il primo intervento – spiega Bodini – in associazione con il Comune, impegna il Club Panathlon a riqualificare l’area esterna di educazione motoria, ovvero il centro di atletica per corsa 80 m, anello di corsa, il campo sportivo per gioco del calcio o cricket e varie, il campo di pallavolo e di pallacanestro. E’ una realtà che la scuola già possiede ma che utilizza solo in parte per il degrado in cui versa”.

“Se l’amministrazione comunale – precisa Bodini -, come anticipato, effettuerà l’intervento di riqualifica della segnaletica stradale e di pulizia dei campi, seguendo le indicazioni che la Scuola ci ha fornito attraverso l’elaborato degli studenti già consegnato all’amministrazione comunale, il Club Panathlon si impegnerà nell’acquisto dei canestri per rendere funzionale il campo da basket e della rete di pallavolo per rendere funzionale il campo di volley. La scuola sarebbe dotata di strutture che le consentirebbero di diventare un Centro Polifunzionale per l’attività sportiva all’aperto”. “Siamo in attesa che il Comune identifichi un responsabile e definisca tempi e ruoli”: così Bodini. Il secondo intervento è di immediata partenza: “Lunedì 5 ottobre inizieranno una serie di incontri tra gli studenti e le varie associazioni sportive del territorio che hanno partecipato alla Giornata dello Sport”. “Ogni società coinvolta – approfondisce Bodini – si rende disponibile attraverso i propri tecnici i a far sperimentare il proprio sport durante l’anno scolastico 2015/2016, durante le ore pomeridiane extrascolastiche dedicate all’educazione motoria e supervisionate dai docenti suddetti, nelle giornate di lunedì e giovedì dalle ore 14 alle ore 16, per un periodo di 2 settimane. Quattro incontri per ciascuna associazione, senza oneri per la scuola né per gli alunni che parteciperanno all’attività”.

“L’anno dello Sport – chiosa Bodini – potrebbe diventare nuova modalità con la finalità di incontro per tutti i ragazzi in età sportiva di tutte le discipline sportive, affinchè le sperimentino per tempo prolungato e comprendano pertanto quale possa essere quella a loro eventualmente più congeniale”. Da parte dei team, vi sarà la possibilità di migliorare il percorso di scouting, oggi difficoltoso, testando sul campo il talento dei giovani studenti dell’Istituto Comprensivo Diotti di Casalmaggiore.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti