Commenta

Da Motta a Nizzoli,
il comprensorio in onda
su “Linea Verde”

linea-verde-nizzoli-daolioOK_ev

Nella fotogallery alcuni scatti ripresi dalla tv

MOTTA BALUFFI/VILLASTRADA (DOSOLO) – Comprensorio Oglio Po grande protagonista su Rai 1, durante la trasmissione “Linea Verde”, che nella seconda metà del viaggio sul Grande Fiume iniziato la scorsa domenica, ha dato ampio risalto alle bellezze paesaggistiche di Motta Baluffi e alle prelibatezze gastronomiche di Villastrada, frazione di Dosolo indissolubilmente legata al nome di Arneo Nizzoli e del suo ristorante.

Attorno alle 12.40 di domenica è stato il turno di Vitaliano Daolio, pescatore professionista (“l’unico della provincia di Cremona”, come si è definito), intervistato su una barca lungo il Po a Boretto da Patrizio Roversi, conduttore della trasmissione e volto noto, da anni, di Mamma Rai. Daolio ha parlato dei tanti cavalli di battaglia per i quali si dà da fare, che in zona conosciamo bene ma che con l’ausilio delle telecamere e dei microfoni della tv nazionale possono senza dubbio trovare un’eco molto più vasta: si è dunque parlato di bracconaggio, di Po come risorsa turistica ed alimentare, della necessità di maggiore sicurezza e di coordinare in tale direzione le forze anche tra regioni diverse. Senza scordare naturalmente la fauna ittica del fiume, con immagini registrate all’Acquario del Po di Motta, gestito con perizia ed energia dallo stesso Daolio. Splendide immagini girate dall’elicottero, dunque dall’alto, hanno inoltre mostrato scorci davvero suggestivi della golena casalasca in zona di Motta Baluffi.

Subito dopo, nel viaggio lungo l’asta fluviale, la linea è passata a Daniela Ferolla, che ha intervistato Arneo Nizzoli, ricordando le presenze importanti che hanno popolato in passato il ristorante di Villastrada: da Cesare Zavattini a Mario Soldati, solo per citare due big della cultura italiana. Anche in questo caso le immagini sono state registrate dal 23 al 26 settembre scorso. Il momento clou, però, è arrivato quando Arneo (nominato Imperatore della Zucca dalla conduttrice) e Daniela, trasferitisi dall’argine in un campo di zucche appositamente preparato a pochi decine di metri dal ristorante Nizzoli, hanno mostrato grazie anche all’ausilio del dottor Ciro Vestita, esperto in nutrizione e nelle proprietà nutritive dei prodotti della terra, quanto sia consigliato l’utilizzo della zucca in cucina per le sue capacità benefiche e anche dietetiche. Nizzoli ha infine precisato le caratteristiche delle varie tipologie di questo frutto, offerto dalla nostra terra. Non poteva ovviamente mancare la parentesi dedicata ai tortelli di zucca, con la registrazione in cucina della moglie e dei figli di Arneo impegnati ad impastare e a confezionare questo delizioso primo, decisamente un cult in tutto il comprensorio e che domenica si è fatto una bella pubblicità in tutta Italia.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti