Un commento

Siparietto sulla Fiera,
Fava ad un agricoltore:
“A giorni arriva la Pac”

fava-fiera_ev

Nella foto l’assessore Fava sulla Fiera di San Carlo

CASALMAGGIORE – Ad assegnare un risalto maggiore alla Fiera di Casalmaggiore anche la presenza del primo dirigente della Questura di Cremona Vincenzo Gallozzi con la dottoressa Matia Ada Pendolino della Prefettura in rappresentanza di Questore e Prefetto. Entrambi hanno risposto all’invito del sindaco Bongiovanni partecipando al taglio del nastro effettuato sabato mattina in una bella giornata di sole. Non potevamo mancare diversi esponenti politici ed istituzionali come sindaci e consiglieri regionali. Presenti anche rappresentanti e comandanti delle varie forze dell’ordine.

Dopo la benedizione impartita da don Cesare davanti al Museo Diotti, il corteo con le autorità ha iniziato la visita alle varie mostre sino ad addentrarsi sulla piazza fulcro di tutta la manifestazione fieristica, prima di approdare nel padiglione della Pro Loco per gustare le due principali specialitaà della sagra casalasca: i blisgòn in versione bianco/rossa e il cotechino con le verze. Durante la passeggiata in centro tra le autorità si è inserito un agricoltore che, ponendosi di fronte all’assessore regionale Gianni Fava, così lo ha interpellato: “Buongiorno, signor Fava. Sono un agricoltore di Vicomoscano e vorrei sapere quando arrivano i soldi della Pac?”. L’assessore, senza scomporsi, anzi appoggiandogli una mano sulla spalla, lo ha rincuorato dicendogli: “A giorni arrivano, stia tranquillo! Mi telefoni se ha bisogno”, rammentando poi ai presenti che fino a poco tempo fa la Regione Lombardia era l’unico ente che aveva l’abitudine di anticipare questo contributo per venire incontro alle difficoltà finanziare del mondo agricolo.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • GIANLUCA SARZI PUTTINI

    solo ed esclusivamente campagna pubblicitaria.non c’è un politico che mantenga una promessa.