Commenta

Pomponesco, furto
al magazzino comunale:
camioncino ritrovato

comune-pomponesco_ev

Nella foto il comune di Pomponesco

POMPONESCO – “E’ un furto tra poveri, è come avere rubato ad una persona che in casa non ha nulla”. Così Giuseppe Baruffaldi, sindaco di Pomponesco, commenta il furto subito dal comune da lui retto nella notte tra lunedì e martedì presso il magazzino comunale di via XX settembre, a ridosso dell’ingresso mezzi dell’azienda Frati.

A sparire due decespugliatori, un ventilatore, uno strumento per raccogliere foglie, due flessibili, una motosega e varia attrezzatura. Soprattutto un camioncino acquistato poche settimane fa dal comune, di seconda mano è vero, ma comunque del valore di circa 12-13mila euro. Il camioncino, dotato di una piccola gru, era stato appositamente ritinteggiato, da poco tempo, con le scritte del comune di Pomponesco. “Ma i ladri hanno aperto pure l’auto della polizia locale, convinti forse di trovare le chiavi nel cruscotto – racconta Baruffaldi – . Hanno forzato la portiera e, non avendo trovato le chiavi, poi si sono spostati sul camioncino”.

Il furto è avvenuto tra mezzanotte e le 2 della notte tra lunedì e martedì: ad accorgersi alcuni operai del comune, che sono entrati alle 7 di martedì mattina nel magazzino e hanno notato subito gli ingressi divelti al capannone e le serrature rotte, a cominciare da quella dell’ingresso (un cancello) principale. Il magazzino non è dotato di allarmi, “perché purtroppo tante occasioni hanno dimostrato che servono a poco” ha spiegato, scorato, Baruffaldi. Il magazzino comunale era già stato visitato in altre due occasioni nell’ultimo anno. Ma recentemente era stato rubato solo un po’ di gasolio, mentre in una seconda circostanza, proprio Baruffaldi era entrato, ignaro, nel capannone, e fatto scappare i ladri che avevano bloccato il sindaco dentro una stanza interna per aprirsi la via di fuga, senza comunque rubare nulla.

AGGIORNAMENTO – E’ stato ritrovato a Colorno martedì in tarda serata il camioncino del comune di Pomponesco rubato la notte prima. A sorpresa, sul mezzo sono stati anche ritrovati tutti gli attrezzi trafugati. Difficile capire, dunque, quali fossero le intenzioni dei ladri, che hanno pure spaccata la copertura della batteria e il tappo del gasolio, senza però asportare liquidi. Ad accorgersi della presenza del camioncino un volontario della Protezione Civile di Colorno, che notando la scritta “Comune di Pomponesco”, ha subito contattato la Polizia Locale di Colorno, che ha poi avvisato Baruffaldi. Nella mattinata di mercoledì le operazioni di recupero.

Giovanni Gardani-Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti