Commenta

Tavolo agricoltura,
ok di Fava:
“Competenza regionale”

fava-provincia-ev

Nella foto, il tavolo agricolo in Provincia

CREMONA – Piena condivisione della proposta formulata dal presidente della Provincia di Cremona Carlo Vezzini, in sinergia con l’assessore regionale all’agricoltura il viadanese Gianni Fava, rispetto alla costituzione di un “tavolo-osservatorio” agricolo permanente, sede delle istanze locali del comparto nei confronti della Regione stessa. A dare il suo assenso l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava che, con i consiglieri regionali Federico Lena e Carlo Malvezzi, si è incontrato oggi in Provincia con il presidente Vezzini, il consigliere provinciale delegato Alberto Sisti, ed ha valutato positivamente tale progetto, anche in relazione ai futuri cambiamenti che vi saranno nel ritorno della delega dell’agricoltura dalle Province alla Regione.

Un ritorno di delega che prevede la rimodulazione della struttura già a far data dal prossimo gennaio 2016, dove servizi e personale resteranno sui territori, garantendo continuità nell’erogazione delle attività a cittadini ed imprese. In particolare Cremona e il suo territorio, rappresentando una voce importante del Pil lombardo del settore primario, con importanti brand e prodotti tipici nell’agroalimentare, potranno, quindi, contare su un “osservatorio” agricolo consultivo permanente. La finalità di questo tavolo è il confronto con la Regione sulla base delle istanze locali del settore, con la presenza dell’assessore regionale Fava, dei consiglieri regionali, delle OO.PP. agricole e degli organismi e realtà del comparto che, a seconda delle tematiche che si affronteranno, potranno partecipare al tavolo medesimo.

“Ho voluto fortemente la costituzione del tavolo locale, considerata la strategia del settore primario e le eccellenze locali che lo animano – ha commentato il presidente della Provincia Vezzini – Ora i prossimi passi saranno la predisposizione della delibera provinciale di costituzione del tavolo locale agricolo di consultazione e la sua formalizzazione, in collaborazione con l’assessore regionale Fava che ha condiviso pienamente questo percorso”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti