Commenta

Botte da orbi fuori
dal bar: i residenti
della zona protestano

rissa-ev

BOZZOLO – Carabinieri e 118 in soccorso di un giovane steso per terra domenica sera davanti all’Artic Bar di Bozzolo. Il locale di via  XXV Aprile da tempo al centro di episodi di violenza sembrava che ultimamente non desse più adito a discussioni e scontri tra clienti ed avventori. Purtroppo la pace è durata per un periodo limitato e l’altra sera, attorno alle 20, nuovamente è scoppiata la bufera tra un gruppo di giovani che evidentemente non la pensavano alla stessa maniera. Complicato capire quale possa essere stato il motivo del contendere. Ciò che è facile intuire che in certe condizioni basta un nulla per accendere la miccia e far uscire i contendenti dai limiti della normale discussione. Secondo quanto riferiscono testimoni oculari stavolta lo scontro si è acceso tra persone di origini rumene e altri del nord Africa che dopo essersi offesi hanno cominciato a darsela di santa ragione sfogando tutta la loro rabbia all’esterno del locale, anche perché probabilmente i titolari, subentrati non tanto tempo fa alla precedente gestione, li hanno costretti ad uscire.

Alla fine uno dei contendenti è stato visto cadere a terra dove è rimasto immobile. Non è chiaro se sia stato colpito con qualche oggetto oppure se abbia battuto la testa e sia così caduto autonomamente. Attorno si è raggruppato un gruppo di persone oltre ad altri passanti attirati dalle grida e dall’assembramento. Va segnalata ancora una volta la protesta dei residenti nelle case vicine esasperati per il caos e il trambusto che periodicamente si manifesta in quella zona togliendo il sonno e la tranquillità alle persone. Un problema di cui si sono già fatto carico le forze dell’ordine e lo stesso sindaco in persona. Il primo cittadino si era mosso l’estate scorsa presso la Questura per una chiusura temporanea del locale. Ma i legali della struttura pare fossero  riusciti ad evitare il provvedimento motivandolo con la recente acquisizione della gestione da parte dei nuovi titolari.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Tags
Commenti