Commenta

Fine ad un mistero
durato più
di un mese

caserma-cc-Casalma-da-sf-orizzontale-ev

Nella foto, la caserma dei Carabinieri di Casalmaggiore

CASALMAGGIORE – Un mistero durato un mese e più. Venerdì sono spariti i sigilli posti dalla Magistratura di Cremona su un’abitazione di via Porzio a Casalmaggiore. Il cartello con l’avviso del provvedimento era stato incollato sul portone di legno subito dopo il rinvenimento di un anziano deceduto in maniera tragica e autonoma. Tuttavia quel drammatico episodio per i dettagli rinvenuti all’interno aveva fatto sorgere qualche dubbio e sospetto. Sospetti tra l’altro alimentati dall’apparizione di quel manifesto col divieto di entrare apposto dai Carabinieri su ordine della Procura. Adesso le indagini sono giunte al termine restituendo la memoria e il ricordo di quell’anziano solamente ai pensieri intimi dei suoi famigliari.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti