Commenta

Commissione Antimafia:
“Viadana parte civile
nel processo Aemilia”

Alessandro Teveri

Nella foto Alessandro Teveri

VIADANA – Mercoledì 11 novembre ore 21 è stata convocata la prima seduta della Commissione Antimafia e Promozione della Legalità del comune di Viadana, voluta fortemente dal locale Movimento 5 Stelle e nata grazie alla prima mozione consiliare pentastellata presentata in Consiglio Comunale a luglio e appoggiata da tutte le forze politiche.

I capigruppo hanno eletto a maggioranza il Presidente della Commissione, che sarà Alessandro Teveri (M5S) e che come primo atto ha chiesto al sindaco Giovanni Cavatorta, con richiesta protocollata, la disponibilità a valutare assieme ai legali comunali se vi siano le condizioni affinché il Comune di Viadana si costituisca parte civile nel processo “Aemilia” in fase di dibattito, considerato il fatto che ben tre residenti viadanesi sono indagati, uno per associazione di stampo mafioso e due per traffico di droga in affari ‘ndranghetisti. Un atto dovuto secondo Teveri, a tutela dei viadanesi onesti e del buon nome di Viadana. Si attende una risposta celere per avviare l”iter di richiesta.

Prevista la partecipazione nelle prossime sedute anche di esperti antimafia e del senatore Luigi Gaetti, vicepresidente della Commissione Antimafia Parlamentare. La Commissione si occuperà anche di raccogliere proposte da discutere in consiglio per eventuali modifiche dello Statuto Comunale.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti