Commenta

Controllo delle forze
dell’ordine: espulso
pakistano irregolare

carabinieri-ev

VIADANA – Un’operazione di controllo del territorio che ha unito le forze di Polizia Locale e Carabinieri a Viadana ha portato all’espulsione di un cittadino pakistano classe 1981, con ultima residenza accertata a Napoli che però si trovava a Viadana al momento del controllo stesso. L’uomo, M. A., aveva con sé regolare passaporto ma era sprovvisto del permesso di soggiorno: per questo è stato poi portato in Questura per i rilievi foto segnaletici del caso ed è stato infine scortato dalla stessa Polizia Locale di Viadana fino alla frontiera di Malpensa dove ha fatto rientro in Pakistan.

E’ questo la principale novità dell’operazione che il 25 novembre dalle ore 5 di mattina ha mosso alcuni agenti delle forze militari di Viadana, per un controllo su alcune unità immobiliari del centro di Viadana dove alloggiano cittadini extracomunitari. In particolare, come hanno spiegato martedì mattina il sindaco Giovanni Cavatorta e il consigliere con delega alla Sicurezza Romano Bellini, sono state controllate cinque abitazioni con un totale di 22 cittadini residenti all’interno delle stesse. Sono in corso accertamenti sulle varie situazioni, ma al momento nessun dettaglio è stato reso noto. Per quanto concerne invece il cittadino pakistano espulso, è stato trovato attorno alle 8.15 in via Sanfelice e, dopo i controlli del caso, è risultato sprovvisto, come detto, di permesso di soggiorno. Cavatorta e Bellini hanno anche precisato che i controlli di questo tipo diverranno settimanali nell’ottica di un rafforzamento del controllo del territorio.

Giovanni Gardani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti