Commenta

Ecomuseo più
tecnologico grazie
anche a fondi regionali

regione_lombardia_ev

Nella foto, palazzo Lombardia

VIADANA – Per dotare di attrezzature audiovisive il centro di documentazione dell’Ecomuseo Terre d’Acqua tra Oglio e Po, il comune di Viadana avrà a disposizione fondi regionali. “Comunichiamo con piacere che il progetto ‘Ecomuseo: Terre d’Acqua fra tecnologie e tradizione’ di cui Viadana è capofila ha ottenuto un contributo di seimila euro”: è l’annuncio di mercoledì del sindaco Giovanni Cavatorta. Uno schermo smontabile e trasportabile per la proiezione, un prioettore in alta definizione, un sistema audio con due casse, un piccolo mixer e due radiomicrofoni sono le attrezzature previste nel primo blocco di interventi.

Ma le nuove tecnologie non si fermano qui. Si aggiungerà alle attrezzature un computer per la gestione degli archivi, un tablet, un video proiettore, due scanner, una fotocamera reflex, espositori a griglia mobili. Comprendendo l’installazione dei vari dispositivi, la spesa complessiva ammonta a 12mila euro, quelli previsti dal progetto candidato al bando regionale che ha poi premiato l’ammodernamento dell’Ecomuseo, giunta al 16 posto a livello lombardo. La ripartizione della spesa, per quanto concerne i seimila euro in capo agli enti, coinvolge oltre al comune di Viadana anche quelli di Gazzuolo e San Martino dall’Argine, il Consorzio di Bonifica Navarolo e il Parco Regionale Oglio Sud.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti