Commenta

Addetto stampa
in comune. Pd accusa:
“Bando ad personam”

comune-viadana_ev

VIADANA – E’ polemico il Partito Democratico di Viadana in merito alla decisione del sindaco Giovanni Cavatorta di indire un bando per nominare a breve un addetto stampa del comune da lui guidato. “Siamo contrari a questa scelta politica dell’amministrazione Leghista – scrive Nicola Federici del Pd in un comunicato – . Altri 6mila euro buttati via: se il sindaco vuole qualcuno che gli scrive i comunicati si auto-tassi e si paghi lui con la sua giunta l’addetto stampa. Infatti speravamo che l’addetto stampa, come la precedente amministrazione, si autofinanziasse con le sponsorizzazioni per fare il giornalino comunale dove anche l’opposizione aveva il suo spazio, ma invece in questo caso è a carico delle tasse dei cittadini”.

La polemica si sposta poi sui paletti inseriti nel bando stesso, che più di un sospetto sollevano nello stesso Federici. “Analizzando bene il bando invece di aiutare magari qualche giovane neo laureato Viadanese, bisogna avere il requisito di un anno di esperienza di addetto stampa nella pubblica amministrazione. Manca soltanto l’anno di nascita e quasi si potrebbe dare un nome a chi verrà a Viadana a fare questo lavoro”.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti