Commenta

Tentano un furto
in municipio a Gussola:
messi in fuga da custode

carabinieri-auto-notte-ev

GUSSOLA – Tentato furto in municipio a Gussola, venerdì scorso, intorno alle ore 22,50, il giorno seguente i raid messi a segno da bande di malviventi nei palazzi comunali di Ca’ d’Andrea e Dosolo, oltre che nella scuola primaria di Torre de’ Picenardi. Ai ladri in azione in via Gugliemo Marconi è andata male, perché l’intervento e le urla della custode Franca Cottarelli hanno fatto saltare i piani criminosi ed evitato a Gussola di finire nella lunga lista dei Comuni vittime di furti: in tutto, sono nove nel comprensorio Oglio Po.

L’azione furtiva è iniziata con attrezzi da scasso: i ladri hanno provato a forzate la porta in legno che dà sul retro del municipio gussolese. I rumori hanno insospettito la custode, che risiede all’interno del palazzo. Una volta uscita per controllare la situazione, Franca Cottarelli si è accorta che qualcuno stava tentando di entrare all’interno del municipio. Sorpresi, i malviventi si sono dati alla fuga, a piedi, correndo verso via Mazzini per poi scomparire nel buio.

Le telecamere del circuito di videosorveglianza hanno ripreso tutto: la fitta nebbia della serata ha reso meno nitide le immagini al vaglio dei Carabinieri, intervenuti con la pattuglia di Scandolara Ravara la notte stessa del tentato furto. Il giorno seguente, sabato, il sindaco Stefano Belli Franzini ha sporto denuncia alla stazione dell’arma di Gussola. Le indagini sono tuttora in corso.

Simone Arrighi

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti