Commenta

La Pomì pronta per
il Trofeo Mimmo Fusco
giovedì con Montichiari

club-italia-pomì_ev

Nella foto la Pomì durante la sua ultima trasferta a Busto, contro il Club Italia

BUSTO ARSIZIO – Dopo la lunga pausa natalizia, Pomì Casalmaggiore torna a riassaporare il clima partita: esordio 2016 con Metalleghe Sanitars Montichiari giovedì 7 gennaio alle ore 18 al Pala Yamamay di Busto Arsizio (telecronaca differita alle 23 su RaiSport1). Le rosa casalesi scenderanno in campo senza Kozuch e Gibbemeyer, impegnate rispettivamente con la nazionale tedesca e statunitense; le bresciane dovranno fare a meno della polacca Tomsia e dell’altra tedesca Brinker.

L’incontro si inserisce nell’ambito del trofeo “Mimmo Fusco”. Alle 20.30 (diretta RaiSport) la seconda semifinale opporrà Unendo Yamamay Busto Arsizio a Nordmeccanica Piacenza. Venerdì 8 gennaio la giornata conclusiva: alle 18 la finalina ed alle 20.30 la finalissima (con trasmissione su RaiSport rispettivamente in differita alle 23 ed in diretta). A seguire le premiazioni, alla presenza di Mauro Fabris, presidente della Lega pallavolo femminile, e di Marco Civoli, vice direttore Rai Milano.

Nel corso della finalissima sarà consegnato l’ambito trofeo intitolato a Mimmo Fusco, che da ormai dieci anni attribuisce un riconoscimento ai personaggi del mondo della pallavolo femminile che maggiormente hanno contribuito all’affermazione della disciplina. Nell’albo d’oro sono iscritti tra gli altri l’atleta Francesca Piccinini ed il coach Massimo Barbolini, entrambi oggi alla Pomì. Per questa edizione, la giuria – formata dai giornalisti RaiSport Jacopo Volpi, Mario Mattioli, Maurizio Colantoni e Alessandro Antinelli – ha assegnato il riconoscimento all’unanimità a Marco Mencarelli, attuale allenatore di Busto e commissario tecnico della Nazionale Under18 femminile dominatrice ai recenti Mondiali di categoria di Lima (Perù). La manifestazione attribuirà infine quindici borse di studio ad altrettante studentesse di scuola media inferiore, messesi particolarmente in evidenza a scuola ed in palestra e provenienti da famiglie poco abbienti.

redazione@oglioponews.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti