Commenta

Auto rubata ritrovata dopo un mese Ladri in fuga

CARABINIERI-nella-notte-ev

BOZZOLO – Ci sono voluti più di trenta giorni ma la macchina finalmente è tornata a casa. Con mille e trecento chilometri in più, comunque sana ed integra. La vettura, una Opel Corsa con pochi mesi di vita, era sparita dal garage di casa il 13 dicembre scorso. A ritrovare la vettura di proprietà di un residente di Bozzolo, sono state le forze dell’ordine di Castelgoffredo attraverso il sistema delle telecamere posizionate sulle strade. L’occhio elettronico ha inquadrato la targa del bozzolese segnalandola immediatamente tra quelle registrate nell’elenco dei veicoli rubati. Con una telefonata all’interessato ci si è sincerati che non fosse lui alla guida così si è proceduto ad inseguire quella macchina a bordo della quale erano stati notati tre individui. C’è stato pure un inseguimento che purtroppo non ha dato l’esito sperato. I malviventi quando si sono sentiti braccati hanno aumentato decisamente la velocità sino ad accrescere la distanza dai tutori dell’ordine che avevano cercato di catturali. Ad un certo punto i banditi hanno bloccato la Opel scendendo e dileguandosi nella campagna circostante. Che si trattasse di gente poco raccomandabile anche il fatto che all’interno della macchina sono stati ritrovati numerosi arnesi cosiddetti da scasso e altri oggetti pericolosi. La Opel faceva parte del bottino realizzato dai banditi a Bozzolo dove avevano rubato anche altre cose di valore mettendo la casa dei Saccenti sottosopra. Al punto che quando l’uomo era tornato a casa, dopo una breve passeggiata con la moglie si era sentito male nel vedere quello scempio nella sua abitazione. La macchina recuperata a Castelgoffredo e restituita venerdì, segnala sul cruscotto mille trecento chilometri di percorrenza in più per il tempo in cui è rimasta in mano ai ladri. Segno che delle scorribande su e giù per la provincia ne sono state compiute parecchie.

Rosario Pisani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti