Commenta

Il Rugby Viadana
conquista la finale
del Trofeo Eccellenza

I gialloneri vincono la sfida con il Lyons Piacenza e nell'atto conclusivo affronteranno il Petrarca Padova.
rugby-viadana-ev
Inizio di gara che vede Viadana mantenere il possesso nelle prime due touche lanciate dal vice capitano Scalvi. I gialloneri si mostrano solidi anche nelle prime due mischie ordinate con Cavallero sugli scudi in questo inizio di gara. Al 13′ McKinley legge un posizionamento errato dell’estremo piacentino e lo punisce con un preciso calcio-passaggio che Lombardo sfrutta al meglio schiacciando l’ovale in area di meta. L’apertura irlandese giallonera toglie  punti di riferimento alternando il gioco alla mano con efficaci “pedate” tattiche. Al 24′ Viadana costruisce otto fasi di gioco, sposta l’ovale al largo creando la superiorità numerica per il flanker Anello che, in posizione di ala, va a marcare. Al 28′ i Lyons alzano la testa, sfruttano un calcio di punizione sanzionato per un tenuto e vanno in touche nei ventidue gialloneri; il lancio è preciso e la maul ha la spinta giusta per portare Cisse in meta con l’estremo Thrower non preciso nella trasformazione. Al 39′ il tallonatore di casa, Alessio Cocchiaro placca senza chiudere e si vede sventolare il cartellino giallo. Al rientro dagli spogliatoi è Andrea Denti a porre la propria firma sul Match a coronamento di un’ottima prova personale e marcare la quarta meta che porta il bonus in casa viadanese. Statisticamente l’ultimo quarto di gara è tra i più produttivi per i ragazzi di coach Steyn e per mantenere alto il computo delle segnature nella parte finale ci pensano prima Krumov e poi Antonio Denti a rendere ancora più corposo il punteggio con Manganiello che si incarica delle trasformazioni. Il 9 aprile Viadana e Petrarca incroceranno i guantoni per la finale del Trofeo Eccellenza 2015/2016.
CASPER STEYN (Head coach): “Oggi ho visto qualità nelle strutture nonostante i molti cambi e questo deve darci motivo di soddisfazione perchè questa partita è una tappa importante nella costruzione di un gruppo motivato in vista della partita con Lazio e non solo. Abbiamo valutato opzioni anche differenti e la risposta è stata positiva”.
LUCA MARCHINI (Man Of the Match): “Credo che abbiamo affrontato la gara con la giusta mentalità. Le fasi statiche sono andate bene, ma credo che avremmo potuto fare qualcosa di più in gioco aperto. Ora dobbiamo subito pensare alla Lazio, una sfida importantissima e Venerdì dovremo mettercela tutta con l’obbligo di cercare i cinque punti”.

© Riproduzione riservata
Commenti