Commenta

Bozzolo, tra Piedibus e
servizio davanti alle scuole
ecco i primi "nonni vigili"

Prende corpo, così, la prima fase di concretizzazione delle decisioni della Giunta di istituire il servizio volontario dei "nonni vigili" che vanno a unirsi agli altri volontari già in servizio davanti alle scuole.
nonni-civici-bozzolo_ev
Nella foto i nuovi "nonni civici" con Torchio

BOZZOLO – Giuliano Bongiovanni, fratello di padre Vittorio e di natali spinedesi e Vittorio Ferrari, classe 1955, bozzolese doc, sono i primi due “nonni vigili” a cui il sindaco Giuseppe Torchio, in mattinata, ha consegnato le pettorine ‎ed il cappello fosforescente del comune di Bozzolo, non solo per la sorveglianza nel parco di via Boriani e Divisione Acqui ma anche per l’attivazione della seconda linea di “Piedibus”.

Prende corpo, così, la prima fase di concretizzazione delle decisioni della Giunta di istituire il servizio volontario dei “nonni vigili” che vanno a unirsi agli altri volontari (tra cui Penci e Orlandi) già in servizio davanti alle scuole. La seconda linea “Piedibus” partirà da lunedì prossimo, alle 7,40, da Via Arini, davanti alla scuola media Gonzaga per percorrere tutta la via Valcarenghi e giungere alle scuole primarie (elementari) Don Primo Mazzolari.

La prima linea, che si caratterizza col giallo, in partenza alle 7,35 da porta San Martino, via dei Mille, sarà guidata da Orietta ed Emilio Finardi con la collaborazione dei volontari Aurelio Compagnoni, Vittorio Ferrari e dell’insegnante Eliana Ardoli e da alcuni genitori. Sono stati recuperati nuovi mezzi di trasporto di libri, zaini e dotazioni scolastiche, il tutto dipinto di giallo.

Altre donazioni di mezzi di trasporto tra cui quella del compianto signor Giuseppe, padre dell’assessore Claudio Bottura, potranno sostenere le nuove linee, tra cui quella di via 25 Aprile, che vede l’interessamento di diversi genitori della zona mentre le iniziative per la quarta linea sono segnalate al villaggio Traldi ed in via Giuseppina. Il Comune, per interessamento dell’assessore Diletta Pasetti, sta istituendo presso l’ufficio tecnico e la segreteria del sindaco un apposito servizio di coordinamento con la scuola, i genitori ed i volontari.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti