Commenta

Pro Loco, operazione
trasparenza: i conti
del Natale casalese

Le spese sono state: pista di pattinaggio 22673 euro; albero di Natale 1096 euro; eventi natalizi 1942 euro, di cui 933 solo per lo street food.
pista-ghiaccio-ev
La pista di ghiaccio in piazza Garibaldi

CASALMAGGIORE – “Passati i festeggiamenti di carnevale siamo finalmente in grado di fare un bilancio delle iniziative natalizie”: così inizia il comunicato della Pro Loco di Casalmaggiore che traccia un resoconto delle ultime festività. “Riteniamo doveroso ed opportuno – precisa la presidente Cinzia Soldi – in un’ottica di massima trasparenza rendere di pubblica conoscenza la rendicontazione economica delle attività svolte in quanto realizzate in parte con contributo pubblico ed in gran parte con elargizioni da parte dei cittadini”. Le spese sono state: pista di pattinaggio 22673 euro; albero di Natale 1096 euro; eventi natalizi 1942 euro (di cui 933 solo per lo street food). Grazie ai 3256 biglietti venduti e ai contributi di Pro Loco, Amministrazione Comunale, Amici di Casalmaggiore e delle attività commerciali di Casalmaggiore che hanno sponsorizzato l’evento, “siamo riusciti ad animare il centro cittadino senza attingere a ulteriori fondi rispetto a quelli preventivati”. “Nel complesso tutte le iniziative sono state apprezzate dalla cittadinanza, in primis la pista di pattinaggio all’aperto, sia per il divertimento sia per il panorama offerto della piazza con l’albero di Natale e il Comune illuminato come sfondo. Abbiamo gradito le considerazioni molto positive espresse dall’Amministrazione Comunale sugli eventi da noi organizzati”. Soldi esprime anche rammarico per “il preponderante sostegno economico proveniente soprattutto da attività non gravitanti intorno ai luoghi interessati dalle iniziative. Se da un lato questo denota un diffuso e forte attaccamento al territorio, indipendente dagli immediati ritorni sulla propria attività, dall’altro la scarsa partecipazione dei negozi presenti sulla piazza, immediati e diretti beneficiari delle iniziative, pone interrogativi ai quali, auspichiamo, poter dare una risposta in futuro”.

“Quest’esperienza – continua Soldi – ci servirà comunque come base di partenza per ideare e migliorare gli eventi futuri. Stiamo infatti già lavorando per programmare il Natale 2016 e la nostra intenzione è quella di riconfermare l’azienda fornitrice della pista in quanto ci è stato promesso che verrà effettuato uno sconto sul prezzo totale. Speriamo di riuscire ad utilizzare la cifra risparmiata per poter arricchire il programma natalizio inserendo ad esempio i mercatini nelle caratteristiche casette di legno. Ci piacerebbe anche conoscere le opinioni dei cittadini e invitiamo a scrivere suggerimenti e pareri all’email info@prolococasalmaggiore.it o tramite messaggio privato alla nostra pagina facebook”. Infine, i ringraziamenti da parte della Pro Loco “al Comune, gli Amici di Casalmaggiore, in particolare Achille Scaravonati e Zelindo Madesani, ConfCommercio Cremona, le GEV, gli sponsor tecnici e le 59 attività che hanno creduto nel nostro progetto, oltre al consigliere Giuseppina Mussetola per essersi occupata delle luminarie sul Palazzo Comunale e nelle via del centro”.

© Riproduzione riservata
Commenti