Commenta

Sanità, Oglio Po:
"Dal Comitato
rivendicazioni legittime"

Il consigliere regionale dell'M5S Andrea Fiasconaro commenta l'incontro con la delegazione del comitato di salvaguardia dell'ospedale.
ogliopo-ingresso_ev
L'ingresso dell'ospedale Oglio Po

MILANO – “Ho partecipato con piacere all’incontro a Milano con il comitato per la difesa e il rilancio dell’Ospedale Oglio Po. Ho condiviso i punti della loro petizione e la linea da loro sposata di creare un’ampia convergenza su questo documento”: così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, Andrea Fiasconaro, commenta la riunione di martedì a Palazzo Lombardia con gli esponenti del Comitato in difesa dell’ospedale Oglio Po, al quale ha partecipato anche Agostino Alloni del Pd. “Si tratta di legittime rivendicazioni – precisa Fiasconaro – di un territorio che unito può fare valere le sue proposte. Ho suggerito al comitato di ritornare in Consiglio regionale ed anche in audizione in commissione sanità per portare all’attenzione di tutti i punti della petizione, in particolare, nel breve, l’istituzione di un ambito distrettuale Oglio Po a cavallo tra le due province”.

Altro tema da affrontare nel breve termine, secondo Fiasconaro, riguarda “il punto nascite e il rapporto non conflittuale con il punto nascite di Asola, con percorsi di gravidanza fisiologica, rapporti capillari con i consultori del territorio e rotazione equipe con punti nascite più grandi come Mantova e Cremona”. In ultimo, da salvaguardare “il mantenimento della struttura di rianimazione nell’ospedale Oglio Po, oltre alla previsione di insediare il futuro Presst dell’Oglio Po (Presidio Socio Sanitario Territoriale) nell’ex Ospedale di Viadana e sullo sfondo l’integrazione con il presidio di Bozzolo (in attesa del POT)”. “Siamo di fronte ad un momento di cambiamento – chiosa Fiasconaro -, portando uniti le richieste di un territorio omogeneo credo che si possano ottenere importanti risultati per garantire ai cittadini dell’Oglio Po il mantenimento di servizi sanitari pubblici”.

© Riproduzione riservata
Commenti