Commenta

Verso il Circuito Bergamonti,
nuova scritta e un look
rinnovato all'esterno

Proprio Agostini, che fu compagno e rivale su pista in sella alla mitica Mv Agusta, dello stesso Bergamonti (il gussolese contendeva proprio ad “Ago” la Temporada Romagnola in quel tragico giorno), dovrebbe essere l’ospite d’onore della cerimonia.
cremona-circuit_ev
Nella foto il momento della posa della scritta qualche giorno fa

SAN MARTINO DEL LAGO – Aria fresca, aria di novità al Cremona Circuit di San Martino del Lago, che dopo il cambio gestione dei mesi scorsi ha deciso, come avevamo annunciato in anteprima, di dedicare la struttura inaugurata nel 2011 ad Angelo Bergamonti, centauro di Gussola passato alla storia per i grandi successi al fianco di un campionissimo come Giacomo Agostini e purtroppo anche per la drammatica scomparsa sul circuito di Riccione il 4 aprile 1971.

Proprio Agostini, che fu compagno e rivale su pista in sella alla mitica Mv Agusta, dello stesso Bergamonti (il gussolese sotto la pioggia, contendeva proprio ad “Ago” la vittoria nella Temporada Romagnola in quel tragico giorno primaverile), dovrebbe essere l’ospite d’onore della cerimonia di intitolazione già fissata per il 22 aprile prossimo. Non mancherà ovviamente la famiglia di Bergamonti, al quale è dedicato il Motoclub di Gussola, con relativo monumento in centro paese, che da anni attira appassionati dei motori da tutto il Casalasco (e oltre).

Come detto, il Cremona Circuit si sta rifacendo il look esterno in vista del grande evento: la grande scritta che da qualche giorno campeggia all’esterno sarà soltanto una parte del nuovo coreografico ingresso, dato che presto una moto stilizzata e il nome di Angelo Bergamonti, riprodotto a mo’ di autografo dello stesso pilota, troveranno spazio sullo stesso pannello. Lo strato d’erba di fianco alla strada che porta al circuito vero e proprio farà il resto: l’appuntamento del 22 aprile, un venerdì, prevede il ritrovo alle ore 7 nel paddock principale e poi, dalle 8, la visita all’area dedicata con esposizione di foto, coppe e trofei di Angelo Bergamotti. Il taglio del nastro con cerimonia di intitolazione è previsto alle ore 11 e non mancheranno autorità locali e rappresentanze del mondo sportivo, mentre dalle 12 spazio per il pranzo, su prenotazione.

Ovviamente non mancherà il lato sportivo: dalle 14 alle 18, infatti, prove libere su circuito, unicamente per le moto storiche, immatricolate cioè prima del 1996, con turni di 20 minuti per 35 euro di spesa e con prenotazione entro il 28 febbraio prossimo. Un giorno dedicato al ricordo e al rombo dei motori: un mix perfetto se si parla di Angelo Bergamonti e del suo mondo popolato di centauri.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti