Commenta

Assalto al
bar Bolliccine
di Vicobellignano

Ladri in azione nel locale della frazione di Casalmaggiore già teatro di furti nel recente passato. Rubata una macchinetta 'mangiasoldi'.
bar-bollicine-ev
Il bar Bollicine di Vicobellignano

CASALMAGGIORE – Il Blue Moon e il Bar le Bollicine non sono lontani tra di loro piu di 500 metri. Il primo situato alla fine e l’altro all’inizio di Vicobellignano venendo da Casalmaggiore. Relativa anche la distanza tra due eventi che, loro malgrado, li accomuna. Il 27 gennaio scorso è capitato al locale in fondo al paese subire l’assalto e il furto della macchinetta mangiasoldi. La mattina di lunedì è spettato al bar dal nome frizzante “esaudire” la cupidigia di quei personaggi che non trovando soddisfazione dalle vincite mancate, decidono di ripassare di notte ad esercizio chiuso strappando dalle pareti i totem contenenti i soldi lasciati dagli altri giocatori.

Nel caso delle Bollicine, i ladri sono passati verso le 5 un’ora prima che il locale riaprisse, dopo la chiusura notturna. Col solito piede di porco sono riusciti a forzare la porta d’ingresso e salire al piano di sopra dove è collocata la sala gioco. Un’autentica “Las Vegas” per gli appassionati che vi possono trovare le apparecchiature di ultima generazione, come descrive bene e in maniera allettante la vetrofania sulle finestre che danno sulla strada.

Di macchinette a cui rifornirsi ne avrebbero potute aprire molte ma evidentemente la fretta di agire non ha concesso molto tempo ai malviventi che si sono portati via una sola “cambiasoldi” dal contenuto non precisato ma certamente consistente. Alla fine la macchinetta, sventrata e svuota, è stata ritrovata nei campi così come era avvenuto nel precedente episodio di fine gennaio scorso.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti