Commenta

Composad e
Viadana Facchini
trovano l'accordo definitivo

Garanzia occupazionale per tutti gli attuali addetti per almeno 24 mesi, applicazione piena ed integrale del CCNL sono le principali conquiste dei lavoratori.
facchini-viadana_ev
I lavoratori durante la protesta
VIADANA – Nella giornata di giovedì 24 marzo, presso la sede della cooperativa Viadana Facchini, sono stati siglati gli accordi individuali che chiudono in maniera definitiva il contenzioso tra la cooperativa e i soci-lavoratori per il pregresso rapporto lavorativo.
Più del 90% dei 260 lavoratori impiegati presso il cantiere Composad hanno dato quindi il proprio assenso circa l’accordo sottoscritto da organizzazioni sindacali, Cooperativa e Composad a inizio marzo e che ora diviene di fatto esecutivo. Garanzia occupazionale per tutti gli attuali addetti per almeno 24 mesi, anche in caso di cambio di appalto (si è infatti ancora in attesa dell’assegnazione per il nuovo affidamento da parte di Composad), applicazione piena ed integrale del CCNL, avvio di un confronto di secondo livello su questioni organizzative ed economiche aziendali: “Queste sono le conquiste raggiunte – spiegano i lavoratori -, frutto della lotta, dura e coraggiosa, iniziata tra gennaio e febbraio scorsi per il ripristino della legalità contrattuale all’interno dello stabilimento Composad e per il i diritti e la dignità sul lavoro”. “Come ADL Cobas – aggiungono – esprimiamo la nostra soddisfazione per aver portato a termine una vertenza difficile ma estremamente importante.
L’auspicio è che questo della Composad sia un esempio da seguire per le realtà lavorative del mantovano: sicuramente proseguiremo con determinazione la battaglia per estendere a tutto il territorio le conquiste odierne”.

© Riproduzione riservata
Commenti