Commenta

Incendio a Martignana,
fiamme in appartamento,
fumo in tutto il condominio

Pare che l'incendio, probabilmente causato da un corto circuito, sia nato nell'appartamento a fianco di quello del vicino di casa che si è accorto del problema per primo. Si tratta di un'abitazione di proprietà di una coppia di Rivarolo Mantovano dove però vive in affitto A. L., gestore dei Laghetti Oasi.
incendio-martignana_ev
Nella foto l'intervento a Martignana di Po

MARTIGNANA DI PO – Intervento dei Vigili del Fuoco di Viadana e anche dell’autoscala da Cremona presso un condominio di via Bardellina a Martignana di Po. Attorno alle 10.30 uno dei residenti si è accorto del fumo che stava entrando nella propria camera da letto e ha subito avvertito i soccorsi.

Pare che l’incendio, probabilmente causato da un corto circuito, sia nato nell’appartamento a fianco di quello del vicino di casa che si è reso conto del problema per primo. Si tratta di un’abitazione di proprietà di una coppia di Rivarolo Mantovano dove però vive in affitto A. L., gestore dei Laghetti Oasi, che durante l’allarme si trovava proprio nella struttura, a 500 metri dall’appartamento, ma non si è accorto di nulla. Anche per questo i carabinieri della Radiomobile di Casalmaggiore e della stazione di Solarolo Rainerio hanno forzato la porta di ingresso dell’appartamento dove l’incendio è partito, non trovando però nessuno, per fortuna, all’interno.

Una volta forzata la porta blindata, una spirale di fumo ha quasi avvolto i militari, che hanno subito richiuso e dato il via all’intervento dei Vigili del Fuoco. Sul posto anche un’ambulanza della Padana Soccorso, allertata proprio dal fatto che nessuno aveva risposto alla chiamata e che la porta blindata era rimasta chiusa dall’interno, ma per fortuna nessun ferito o intossicato.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti