Commenta

Bozzolo, minoranza attacca
già bilancio. E di mezzo
c'è sempre Eridanus

“La verità - attaccano infine le minoranze - è che ormai Torchio ed i suoi Consiglieri non hanno più un progetto da seguire, ma stanno navigando a vista, rischio che sta portando Bozzolo alla deriva e sempre più lontano dai comuni limitrofi".
bozzolo-scognamiglio-ev

BOZZOLO – Duro attacco da parte della minoranza consigliare di Bozzolo nei confronti della Giunta. Ancora prima della presentazione del bilancio all’ordine del giorno nel Consiglio comunale di martedì, le forze d’opposizione attaccano il sindaco criticando i trasferimenti e discutendo delle eccessive uscite provocate anche dall’adesione a Foedus che col bando Eridanus genererebbe più costi  rispetto a prima.

“In merito al bilancio consuntivo 2015 – scrive Nicola Scognamiglio – ci preme segnalare alcuni dati, i quali evidenziano una scarsa visione amministrativa del Sindaco Giuseppe Torchio e della sua maggioranza. In primis nel consuntivo 2015 si può notare che in entrata i trasferimenti sono pressoché stabili e non in diminuzione rispetto al passato. Per quanto concerne la spesa, i tanto sbandierati risparmi derivanti da Foedus non si sono visti, confermando i timori dei Consiglieri Bologni, Nardi, Resta, Scognamiglio e Fornasari, oltre ai maggiori disagi arrecati alla cittadinanza ed al personale comunale. Pochi o nulli gli investimenti sul nostro territorio e tutto questo in barba ai bozzolesi”.

“Analizzando attentamente l’avanzo 2015 – prosegue il comunicato – si nota che è di circa 326mila euro la somma non vincolata dei quali 221mila euro utilizzabili per qualsiasi intervento. Ma allora, era proprio necessario aderire ad Eridanus, svendendo di fatto la nostra Sicurezza, solo ed esclusivamente per portare a casa un finanziamento da dividere in dodici comuni, con Bozzolo che beneficerà soltanto di 40mila euro, obbligando però di fatto il comune a partecipare con una propria quota di 20mila euro? Non avrebbe avuto forse più senso utilizzare parte dell’avanzo per acquistare nuove telecamere e strumentazione sdoganandoci dal carrozzone Eridanus?”.

“La verità – attaccano infine le minoranze – è che ormai Torchio ed i suoi Consiglieri non hanno più un progetto da seguire, ma stanno navigando a vista, rischio che sta portando Bozzolo alla deriva e sempre più lontano dai comuni limitrofi. Il Sindaco Torchio pensi di più ai Bozzolesi e alle questioni del paese: questo da mesi vede strade sempre più sporche e cittadini che si sentono sempre meno sicuri in casa propria. Occorre spendere meglio il denaro pubblico, basti pensare all’appalto del verde pubblico per capire a chi i cittadini hanno affidato i propri interessi pubblici”.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti