Commenta

Pomì, giovedì sera l'omaggio
del comune di Casalmaggiore
alle campionesse con Bacchi

Una sola giocatrice, è vero, ma simbolicamente molto importante, perché Lucia è anche l’unica atleta originaria di Casalmaggiore ad avere indossato la maglia della Pomì quest’anno, conquistando così la sua seconda Champions League dopo quella di Bergamo.
comune-rosa-ev

CASALMAGGIORE – Dopo il saluto della stampa e delle tv nazionali e internazionali e di quello che viene definito a ragione come il secondo Parlamento d’Italia per grandezza, ossia il Consiglio di Regione Lombardia, ora tocca al comune di Casalmaggiore, ovviamente, tributare il giusto onore alla Pomì campione d’Europa.

La giunta Bongiovanni ha atteso il primo consiglio utile dopo il successo di Montichiari del 10 aprile (l’ultimo consiglio fa il 31 marzo) per ricevere il club rosa durante il consesso, anzi prima del via alle danze, e ringraziare così pubblicamente le atlete della società con sede in Baslenga per l’inatteso trionfo conquistato contro Dinamo Kazan e Vakizfbank Istanbul e, più in generale, per undici mesi straordinari, coronati da tre coppe.

A dire il vero, con il rompete le righe già arrivato venerdì scorso, a rappresentare la Pomì vi sarà la dirigenza e soprattutto Lucia Bacchi. Una sola giocatrice, è vero, ma simbolicamente molto importante, perché Lucia è anche l’unica atleta originaria di Casalmaggiore ad avere indossato la maglia della Pomì quest’anno, conquistando così la sua seconda Champions League dopo quella di Bergamo. Appuntamento alle 20 di giovedì, in apertura del consiglio comunale, che tributerà, senza distinzione di maggioranza o minoranza, applausi e un omaggio alle neo-campionesse.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti