Commenta

Marzano a Casalmaggiore,
l'incontro su "Papà mamma
gender" il 20 maggio

Ad intervistarla, il giornalista Rai Giovanni Anversa, originario del capoluogo casalasco. L’incontro, in programma venerdì 20 maggio in auditorium Santa Croce, è organizzato da Rive Gauche Prc Casalmaggiore, dal circolo locale Pd, dall’associazione Mia e da Casalmaggiore la Nostra Casa.
pd-incontro-marzano_ev

CASALMAGGIORE – Michela Marzano, autrice del libro ‘Papà mamma gender’, filosofa e docente presso l’Università di Parigi, collaboratrice de La Repubblica e Vanity Fair, parlamentare Pd particolarmente impegnata in tema di unioni civili, sarà ospite di una serata culturale e informativa a Casalmaggiore. Ad intervistarla, il giornalista Rai Giovanni Anversa, originario del capoluogo casalasco. L’incontro, in programma venerdì 20 maggio in auditorium Santa Croce, è organizzato da Rive Gauche Prc Casalmaggiore, dal circolo locale Pd, dall’associazione Mia e da Casalmaggiore la Nostra Casa.

“La scrittrice – spiega Gloria Barili di Rive Gauche – parlerà dei temi affrontati nel suo libro, argomenti di forte attualità come discriminazioni, identità di genere, orientamento sessuale. Lo farà partendo da studi scientifici seri e autorevoli”. Il presupposto di partenza della serata, lo riassume Mario Daina, segretario del circolo Pd di Casalmaggiore: “Tutti hanno gli stessi diritti”.”Da un po’ di tempo a Casalmaggiore si è aperto un dibattito su questo tema. Con questa serata vogliamo ribadire concetti come la parità di diritti delle persone e l’uguaglianza. Diciamo no ai giudizi sugli affetti – prosegue Daina – e ci preoccupiamo di determinate prese di posizione, soprattutto in ottica futura. Parlo a nome del Pd ma anche da cattolico. Sembra che si voglia diffondere un’educazione oscurantista, non al passo con l’evoluzione della società”.

“Le persone si differenziano da tanti punti di vista, ogni individuo è unico – sottolinea Daniela Borini di Casalmaggiore la Nostra Casa -. E nelle differenze deve essere garantita la parità di diritti”. Di pari opportunità parla Greta Savazzi, dell’associazione Movimento Incontro Ascolto: “I centri antiviolenza della provincia cremonese affrontano quotidianamente problematiche femminili, a 360 gradi. Ed è sempre più evidente l’importanza della salvaguardia dei diritti. La società dev’essere rappresentativa di tutti. Da qui l’appoggio alla serata con Michela Marzano, scrittrice autorevole per competenze, ricerca, studi”. Al termine della serata è previsto un momento dedicato alle domande del pubblico. L’incontro ha già trovato l’adesione di Cgil, Cisl, Uil, Auser, Arcibassa, Anpi, Lega Cultura di Piadena, Arcigay La Rocca di Cremona, Emmaus, Amnesty Cremona, Rete Donna ‘Se non ora quando’ , Rete Rosa Viadana, Associazione Aida Cremona, Associazione Donne contro la Violenza di Crema e dei centri antiviolenza della provincia.

Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti