Commenta

Cade il record mondiale 'casalese':
la paralimpica Oxana Corso
batte se stessa

record-corso-ev
Oxana Corso nel 2015, in Baslenga

RIETI – Giorno fortunato per il giro di pista dell’Atletica paralimpica. Oxana Corso mette a segno un altro risultato storico che arrichisce il suo già importante palmarés. A Rieti, in occasione dei Campionati Societari Regionali FIDAL, la sprinter delle Fiamme Gialle erode di 4.58 secondi il suo precedente record iridato siglato a Casalmaggiore nel 2015 e si conferma la donna più veloce al mondo nei 400 T35. Il suo primato scende così a 1:14.69 in uno stadio, il Raul Guidobaldi, che da sempre le ha portato fortuna.

© Riproduzione riservata
Commenti