Commenta

Haca Rap, ma quali disabili!
Lo spettacolo "diversamente
uguale" conquista tutti

Lo spettacolo è stato portato in scena per merito del Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po per il quale erano presenti il presidente Francesco Meneghetti e altri soci del Club. Alla fine assieme agli applausi fragorosi si è diffusa nel teatro Comunale una grande atmosfera di emozione e commozione.
haca-rap_ev
Nella foto un momento dello spettacolo

CASALMAGGIORE – Non c’è bisogno di ricorrere a terminologie artificiose e prudenziali. Le persone disabili lo sono e sanno di esserlo al di là degli appellativi che si vuole loro affibbiare per buonismo preconfezionato. E sono fiere di mostrarlo dimostrando altresì di non essere inferiori a nessuno anzi surclassando a volte i cosidetti normodotati a cui non di rado stanno sopra una spanna.

La conferma si è avuta sabato sera al Teatro Comunale di Casalmaggiore dove è andato in scena lo spettacolo “Haca Rap”. Una rappresentazione fantastica ispirata al funzionamento quotidiano di una radio privata allestita dallo straordinario regista e pedagogo Jim Graziano Maglia per una ventina di giovani ospiti delle Cooperative “Santa Federici” e “Maria Storti” (responsabile Cristina Cirelli) e della Comunità socio sanitaria “I Gira Soli” (Roberto Amico). Fin dalle prime battute il pubblico è rimasto affascinato e sorpreso dal dinamismo, dall’entusiasmo e dal temperamento di questi ragazzi per nulla a disagio con le loro problematiche psico-fisiche e motorie, rivelando al contrario una capacità di concentrazione e una grande disinvoltura nel sapersi destreggiare sul palco con gesti, parole, canzoni e danze. Consapevoli in modo intelligente di essere per una sera, ma si spera non solo, al centro di un evento che li vedeva protagonisti assoluti ammirati e applauditi dalla gente incantata da tanto talento.

Facile rischiare un elenco parziale dopo aver citato tra i protagonisti più applauditi Augusta, Bianca, Maria  e poi Amedea, Barbara, Francesca, Giovanni, Francesca, Michele, Petre, Riccardo, Romina e ancora Antonella, Enzo, Franco, Marinella, Marzia, Stefania a cui hanno dato una mano Benedetta, Chiandra, Cristina, Giulia, Saveria e Teresa. Con il protagonista assoluto, il dj titolare della Radio Sebastiano Fortugno. Lo spettacolo è stato portato in scena per merito del Rotary Club Casalmaggiore Oglio Po per il quale erano presenti il presidente Francesco Meneghetti e altri soci del Club. Alla fine assieme agli applausi fragorosi si è diffusa nel teatro Comunale una grande atmosfera di emozione e commozione.

Rosario Pisani

© Riproduzione riservata
Commenti