Commenta

"Salviamo il respiro della terra":
evento green a Casalmaggiore
con le scuole in piazza

Un’iniziativa sponsorizzata anche da New World Green, che mira ad andare oltre semplici messaggi fatti di parole: “Se tutti diamo una mano, nel nostro piccolo e con contributi quotidiani che sveleremo nella tre giorni, i progressi non mancheranno” è stato spiegato.
salviamo-respiro-terra_ev

CASALMAGGIORE – Sostegno alle fonti di energia rinnovabile e la volontà concreta di fermare, tutti insieme, una deriva che potrebbe portare al 2030 come alla data di non ritorno per il Pianeta Terra. Sono questi gli scopi che si propone l’iniziativa “Salviamo il respiro della Terra”, che sfocerà nel weekend dal 27 al 29 maggio nell’evento “Il sole in piazza” a Casalmaggiore e che da qualche giorno ha già portato pure “Il sole a scuola”. A presentare questo momento di sensibilizzazione lungo tre giorni sono stati, venerdì mattina alle 11, Fabio Ferroni, che ha promosso l’evento a Casalmaggiore, e soprattutto Alessandro Zanazzi ed Helga Morelli di Anter, l’associazione nazionale di tutela delle energie rinnovabile, la prima no profit sul tema in Italia nata nel 2009, che raccoglie 220mila associati e da anni si occupa di parlare di queste nuove forme di energia pulita nelle scuole.

Nei giorni scorsi, in particolare, Zanazzi ha incontrato i bambini delle scuole materne di Casalmaggiore per presentare il “Professole”, un docente molto particolare, e per sensibilizzare, tramite gli adulti di domani, anche mamme e papà di oggi. L’iniziativa è stata portata in 700 scuole nazionali e ha coinvolto 70mila studenti: dal 27 al 29 maggio a Casalmaggiore il sole in classe diventerà il sole in piazza, con un gazebo green previsto sul “listone” di piazza Garibaldi, dove saranno distribuiti palloncini, simbolo dell’imprigionamento dell’anidride carbonica pericolosissima per l’atmosfera, e dove saranno esposti i lavori e i disegni dei bambini incontrati alla materna, senza dimenticare attività ludico didattiche che dovranno coinvolgere anche l’associazionismo locale, le società sportive e ovviamente le scuole.

Da venerdì a domenica, anche durante il mercato settimanale e il mercatino del passato, il gazebo resterà come presidio fisso, per distribuire volantini e materiale informativo, partendo da un motto, o meglio una domanda: “Nel 2030 quanti anni avrai e quanti ne avrà tuo figlio?”. Un quesito significativo e decisivo. Ecco perché Anter, prima di arrivare a Casalmaggiore grazie all’interessamento di Ferroni, ha già incontrato il sostegno di Papa Francesco e dell’ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, oltre al patrocinio del Senato della Repubblica. Un’iniziativa sponsorizzata anche da New World Green, che mira ad andare oltre semplici messaggi fatti di parole: “Se tutti diamo una mano, nel nostro piccolo e con contributi quotidiani che sveleremo nella tre giorni, i progressi non mancheranno” è stato spiegato. Partendo dai bambini, splendidi recettori di messaggi, per cambiare lo stile di vita di ognuno e renderlo più consono alla conservazione e al rilancio ambientale del nostro Pianeta.

Giovanni Gardani

© Riproduzione riservata
Commenti