Commenta

Le varie facce de
"Il Giocatore"
sul palco di Gussola

Appuntamento inserito nel più ampio progetto FareLegami, che nel comune di Gussola l'ente capofila e il Consorzio Casalasco Servizi Sociali il coordinamento sul territorio.
slegami-gioco-azzardo-spettacolo-ev
Foto Cristina Cozzini

GUSSOLA – “Uno spettacolo emozionante”: questo il commento più diffuso al termine della serata gussolese nella sala polivalente cittadina, che ha visto protagonista “Il Giocatore” di Fedor Dostoevskij, con adattamento di Alberto Oliva e Mino Manni. Un appuntamento inserito nel più ampio progetto FareLegami, che nel comune di Gussola l’ente capofila e il Consorzio Casalasco Servizi Sociali il coordinamento sul territorio. Il contrasto al gioco d’azzardo patologico, base fondante dell’iniziativa, ha fatto da sfondo ad una serata introdotta dal sindaco Stefano Belli Franzini, dalla direttrice del Concass Katja Avanzini. A presentare lo spettacolo, Giuseppe Romanetti, che ha messo a disposizione del progetto le proprie competenze in ambito teatrale. Presenti in sala i rappresentanti di tutte le associazioni coinvolte: Moving Heads, A Sinistra, Auser, Arcibassa, Pro Loco di Gussola, Coordinamento Popolare, Motoclub Bergamonti. Dopo un resoconto sul progetto, è iniziato lo spettacolo. Gli stessi protagonisti hanno poi dialogato con il pubblico, in chiosa ad una serata allietata anche da un buffet offerto dalle associazioni di casa. La cornice è stata garantita dalla mostra fotografica S-Legami e dalle vignette della Fondazione Exodus di don Antonio Mazzi.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti