Un commento

Pomì Casalmaggiore,
inizia l'era
di coach Caprara

Lunedì 30 maggio, ore 11 circa, il nuovo allenatore della Vbc arriva in Baslenga per la prima riunione tecnica. Alle 12,30 la presentazione ufficiale a stampa e tifoseria.
13318430_1784858325067463_272594256_n
La presentazione di coach Gianni Caprara

CASALMAGGIORE – Coach Giovanni Caprara arriva puntuale in Baslenga. Il primo appuntamento è alle ore 11 per una riunione con lo staff tecnico e l’allenatore di Medicina non tarda di un minuto. Mentre sale le scale del palazzetto dello sport di Casalmaggiore, si ferma a sbirciare il campo d’allenamento, prima ancora di raggiungere la sede, arredata per l’occasione con tanto di teca illuminata a proteggere i trofei del triplete: Scudetto e Supercoppa Italiana 2015, Champions League 2016.

Nella pancia della Baslenga, nel perimetro che accoglierà gli allenamenti rosa, Caprara concede le prime parole da coach della Pomì: “Le motivazioni che mi hanno spinto a scegliere Casalmaggiore? Questa società negli due anni ha vinto, lavorato molto bene ha allestito squadre sempre molto competitive, anche quest’anno siamo nella stessa direzione. Ci sono le possibilità di continuare a vincere e speriamo di continuare a farlo insieme”.

Primo obiettivo, il Mondiale per Club di Manila, una competizione che coach Caprara ha affrontato e vinto un anno fa con l’Eczacibasi VitrA Istanbul. “Iniziamo subito con un impegno importante, una manifestazione più difficile rispetto allo scorso mondiale perché ci saranno otto squadre. Dovrebbero esserci due turche, due brasiliane, Zurigo e due squadre asiatiche. Il livello sarà altissimo. Sarà importante trovare subito i meccanismi giusti all’interno della squadra per affrontare al meglio questa competizione”.

Tra le conferme di Tirozzi, Sirressi, Stevanovic, Gibbemeyer, Lloyd e Bacchi, i nuovi acquisti di Guerra, Fabris e Bosetti (per le ultime due manca solo l’ufficialità), la Pomì ripartirà su basi solidissime. “La cosa fondamentale – sottolinea Caprara – è che rimarrà il nucleo storico delle giocatrici che hanno ottenuto successi negli ultimi due anni. Questo è un segno di garanzia e continuità. Verranno inserite altre due giocatrici importanti. La squadra dovrebbe avere nelle proprie peculiarità i fondamentali del muro e della battuta”. Concetti rafforzati in conferenza stampa, conditi da qualche battuta che il popolo rosa ha subito apprezzato. “Provo sempre ad arrivare uno”: così Caprara, che ha strappato applausi. “Avevo bisogno di un po’ di calore”: ha chiuso il coach. Per lui, a Casalmaggiore, la temperatura si è alzata subito.

Simone Arrighi

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • gian sarzi

    MAZZANTI =CAMPIONI D’ITALIA
    BARBOLINI=CAMPIONI D’EUROPA
    CAPRARA= IN CRESCENDO LASCIO A VOI COSA CI ASPETTA
    FORZA POMI’