Commenta

Roncadello, ciclabile
pericolosa. Bongiovanni:
"Presto lavori miglioramento"

"Abbiamo già dato incarico a una ditta specializzata di realizzare la nuova segnaletica orizzontale, che partirà non appena AIPO comunicherà la chiusura definitiva dei lavori. L'allargamento della sede stradale e la nuova segnaletica a norma, di fatto, faciliterà e tutelerà l'utenza debole" spiega il sindaco.
ciclabile-roncadello_ev
Nella foto la ciclabile di Roncadello

RONCADELLO (CASALMAGGIORE) – Dopo l’intervento di consolidamento della sommità arginale da parte dell’AIPO, ente competente, che ha realizzato la finitura in asfalto bituminoso per evitare infiltrazioni d’acqua, ad oggi per gli utenti della strada arginale si è creata una situazione molto complessa lungo l’argine di Roncadello. Una delle segnalazioni è giunta, oltre che da alcuni utenti, pure dal Comitato Slow Town, sempre sensibile alla mobilità sostenibile e agli utenti deboli della strada.

Il sindaco di Casalmaggiore Filippo Bongiovanni fa il punto. “In primo luogo, AIPO ci ha comunicato che i lavori non sono ancora perfezionati, anche se ha consentito la riapertura al traffico, e sta valutando se occorre rafforzare ulteriormente, mediante sabbiatura, l’asfaltatura della sommità arginale, ciò non ci ha consentito di intervenire immediatamente. La decisione è attesa per domani (venerdì, ndr). Nel frattempo si sono approfonditi gli aspetti inerenti il codice della strada”.

“Nell’immaginario collettivo – prosegue il sindaco – il tratto asfaltato si pensava fosse la ciclabile a suo tempo realizzata anni fa, divisa da una striscia di terreno erboso, poi crepatasi nelle fasi di consolidamento. Oggi quel tratto è stato completamente asfaltato ed è privo della distinzione naturale.  Il codice della strada impone determinate dimensioni della carreggiata stradale. Questo ha creato la difficoltà di intervento per cui l’immaginata ciclabile purtroppo non può coincidere con quello che oggi è l’asfalto nuovo. Infatti la sede di transito autoveicoli impone l’allargamento della carreggiata a metri 5,60, rendendo impossibile realizzare un percorso ciclabile che sia conforme al codice”.

Da qui la decisione di provvedere. “Abbiamo già dato incarico a una ditta specializzata di realizzare la nuova segnaletica orizzontale, che partirà non appena AIPO comunicherà la chiusura definitiva dei lavori. L’allargamento della sede stradale e la nuova segnaletica a norma, con alcuni accorgimenti, di fatto, faciliterà e tutelerà l’utenza debole e migliorerà notevolmente la situazione rispetto al passato”.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti