Un commento

Desalu, sorrisi dopo il trionfo:
"Ora non mi chiederanno più
quando vado all'Olimpiade"

Fausto si stupisce anche del record, che lo pone subito dietro a Pietro Mennea e ad Andrew Howe come crono sui 200 metri, terzo migliore italiano di sempre su quella distanza. Proprio ad Howe, Faustino aveva detto di ispirarsi. “E’ pazzesco - dice - anche se mi considero sempre il piccolo della compagnia. Mi piace essere outsider”.
desalu-rieti_ev
Nella foto Colombo (Fidal) Desalu esulta dopo il record

RIETI – Un trionfo atteso e finalmente arrivato, ma con la leggerezza di sempre. Fausto Desalu parla al sito della Fidal e, come riporta lo stesso portale, lo fa esultando e quasi non credendo all’impresa, con la tensione che si scioglie in un sorriso. “Finalmente sotto i 20.50! È quattro anni che le persone mi fermano per strada per chiedermi: quando vai all’Olimpiade? Ora forse smetteranno…”. Fausto si stupisce anche del record, che lo pone subito dietro a Pietro Mennea e ad Andrew Howe come crono sui 200 metri, terzo migliore italiano di sempre su quella distanza. Proprio ad Howe, Faustino aveva detto di ispirarsi. “E’ pazzesco – dice – anche se mi considero sempre il piccolo della compagnia. E mi piace essere outsider”.

Atletica e sport senza pressioni, ammette Fausto. “Con leggerezza, al di là dell’impegno e della sua importanza”. Fausto ha iniziato nel 2007, come ricorda sempre alla Fidal, amando gli ostacoli. Poi ha scoperto i 200, quella curva dove ha fatto progressi enormi che lo hanno portato fino a Rio, gradino dopo gradino. Il record sui 100 metri, una settimana fa, ora quello ben più prestigioso e importante sui 200. Resta la staffetta, la 4×100: agli Europei di Amsterdam Faustino può portarla a Rio, raddoppiando così impegno. “Ci proveremo, intanto sono felice che ci sia Filippo Tortu. Ad Amsterdam vado senza pressione, ma come sempre del resto, anche quando tutti si aspettavano da me il tempo olimpico. Questi 200, contro Davide Manenti e Matteo Galvan, erano durissimi, ma proprio il livello alto mi ha aiutato”. Appuntamento in Olanda: chissà che Fausto sull’aereo per Rio non si porti altri tre compagni azzurri.

Giovanni Gardani 

© Riproduzione riservata
Correlati
Commenti
  • Alessandro Bosoni

    alla Redazione – “Finalmente sotto i 20.50!” ma il tempo nell’articolo non c’è.