Commenta

Forattini attacca Pasetti:
"Il PD sta bene, la
lega è commissariata"

Il centro sinistra continuerà comunque il percorso intrapreso e lavorerà per costruire una lista con sindaci e consiglieri, anche civici, che si riconoscano nei valori e negli obiettivi nel centro sinistra. Garantisco che il dialogo dalle nostre parti è sereno e costruttivo
pasetti_ev

VIADANA – “Vorrei tranquillizzare Cedrik Pasetti sullo stato di salute del PD mantovano, che a differenza del suo partito, la Lega Nord, non è commissariato. Vorrei anche precisare – e spero per l’ultima volta – che il PD non ha bocciato la candidatura di Palazzi come non ha proposto il nome di Morselli. Il tutto è avvenuto all’interno di un percorso partito il 28 febbraio con gli amministratori del centro sinistra, non solo del PD. Questo percorso, portato avanti dagli amministratori sul territorio, è sfociato nella candidatura di Morselli dopo la scelta personale di Palazzi di rinunciare a un ulteriore impegno. Il PD ha avvallato la candidatura nei propri organismi dirigenti, niente di più. Non è un caso che, dopo l’assemblea provinciale, tutto sia stato gestito dagli amministratori senza alcuna interferenza nè esternazione da parte mia e della segreteria. Sono costretta anche a correggere Pasetti, quando dice che Fava propone Bottani a fronte della candidatura di Morselli: si vada a rivedere la rassegna stampa o l’agenda. La candidatura di Bottani esce prima, su proposta di Fava e Baroni. Evidentemente questo, secondo i parametri di Lega e centro destra, è un modo corretto di operare. Pasetti diventa però inquietante quando sostiene che il nome dovesse essere condiviso poichè il bilancio della Provincia si regge sui contributi regionali. Vuole per caso farci intendere che, se vincerà il centro sinistra, non arriveranno contributi? Sarà questa la ragione per cui, sul bando che finanzia gli impianti sportivi, sono stati “premiati” soltanto i comuni di Viadana, Borgo Virgilio e Commessaggio? Il centro sinistra continuerà comunque il percorso intrapreso e lavorerà per costruire una lista con sindaci e consiglieri, anche civici, che si riconoscano nei valori e negli obiettivi nel centro sinistra. Garantisco che il dialogo dalle nostre parti è sereno e costruttivo, e non abbiamo bisogno di fare campagna acquisti nel campo avverso per dare una parvenza civica ad una lista che è destinata a non esserlo”

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti