Commenta

Andrea e Deisi, dall'Ucraina
le istantanee di un viaggio
dalla pianura sino a Chernobyl

Andrea e Deisi sono ottimi fotografi, per lei - ex fotoreporter in Brasile - è stata pure una professione. In attesa del racconto che ci faranno al ritorno dal loro viaggio, la galleria inviataci da quelle terre.
chernobyl-ev

 

DOSOLO – Sarà un’esperienza che certo non dimenticheranno, una di quelle da portarsi dentro. Dentro, come la scelta – di cuore – di affrontare il viaggio dalla pianura a Chernobyl per un reportage fotografico per il quale siamo in grado – grazie all’amicizia che ci lega con Andrea Azzi e Deisi Rezende – di offrirvi alcuni scatti che troveranno spazio nel libro fotografico che verrà pubblicato al loro ritorno dal viaggio in moto sino in Ucraina e servirà a finanziare il circolo virtuoso degli aiuti ai bambini di quelle terre martoriate dall’imperizia umana. Andrea e Deisi sono ottimi fotografi, per lei – ex fotoreporter in Brasile – è stata pure una professione. In attesa del racconto che ci faranno al ritorno dal loro viaggio, la galleria inviataci da quelle terre. Parte delle foto si riferiscono a Chernobyl, le altre come ci spiega Deisi “sono relative all’incontro che abbiamo avuto con alcuni militari che hanno combattuto nell’est dell’Ucraina, nella zona di Donestz. L’incontro e’ avvenuto presso la sede della provincia di Zytomyr,organizzato dalla giornalista Ucraina Olena Galagusa. I ragazzi ci hanno parlato di questa assurda situazione e di questa guerra dimenticata”.

Nazzareno Condina

© Riproduzione riservata
Commenti