Commenta

Ferragosto in bicicletta,
VII Giornata del
paesaggio a Viadana

Un'imperdibile pedalata culturale di 24,13 km, tra natura, storia, arte e aneddoti, con partenza alle ore 8,30 in via Manzoni davanti al Mu.Vi.
argine viadana-ev

VIADANA – Gli Assessorati alla Cultura e agli Eventi del Comune di Viadana, con la collaborazione di Luigi Cavatorta, dell’Acli di Bellaguarda e della Protezione Civile, tengono viva la tradizione e organizzano una pedalata culturale di 24,13 km, tra natura, storia, arte e aneddoti, con partenza alle ore 8,30 in via Manzoni davanti al Mu.Vi . Si farà subito tappa al Giardino della Rimembranza, proseguendo poi verso la Centuriazione di via Manfrassina e , successivamente, ci si imbatterà nel “Casain” edificato dalla famiglia Mori sul proprio fondo nel 1816. La pedalata proseguirà verso Corte Manfrassina, per poi raggiungere la Corte Bonicella. La tappe successive saranno la Chiesa Parrocchiale di S. Maria Maddalena, parrocchia condivisa con Valle, Casaletto, Salina e Pomponesco, e la Sparata, ovvero il terreno compreso tra Casaletto e Bellaguarda che il Marchese Federico Gonzaga vendette alla Comunità di Viadana nel 1479. Prima di entrare in Casaletto, sulla sinistra ci si imbatterà in via Antonio Madasi, strada dedicata al tenore viadanese “Toni” Madasi, la cui carriera culminò con la tournée negli Stati Uniti. L’ultima tappa della pedalata sarà l’ex Asilo Monumento I e la Madonnina di via Manzarola. L’asilo prende il nome dalla lapide che vi è sulla facciata e che ricorda i caduti della I guerra mondiale. Poco più avanti si trova un nuovo chiesolino dedicato alla Madonna. Cenni storici e artistici di Luigi Cavatorta arricchiranno una biciclettata in mezzo alla natura. Si consiglia di munirsi di cappello, acqua e bicicletta adatta per strada sterrata. Durante la tappa a Bellaguarda, l’ACLI offrirà un rinfresco a tutti i partecipanti. Per ulteriori informazioni, rivolgersi al numero 340 351710.

redazione@oglioponews.it

© Riproduzione riservata
Commenti